FAUDA- STAGIONE 3

 
Tags: ,
 
di
19 Maggio 2020
 

La terza stagione della serie co-ideata e interpretata dall’ex-agente speciale dell’esercito Israeliano Lior Raz è la più cupa e dura. E la più riuscita.

Affinate le scene d’azione e asciugata la trama dai fronzoli sentimentali delle vecchie stagioni, rimane soltanto un po’ di ingenuità nella sceneggiatura ad impedire alla serie il definitivo salto di qualità. Sono funzionali alla narrazione, a creare determinate situazioni, ma alcune scelte stridono un po’. Come quella di far fingere Doron di punto in bianco un esperto di box affinché si infiltri nella famiglia di Bashar.

Lo sbilanciamento politico verso Israele denotato nelle vecchie stagioni è definitivamente estinto, con gli agenti della terribile squadra bilingue dell’esercito dello stato ritratti nella loro brutalità e spietatezza.
Il tema della stagione difatti è la nascita di un terrorista palestinese proprio a causa della politica “ad ogni costo” usata dagli israeliani per difendere il proprio territorio.

Chi fosse alla ricerca di azione disimpegnata o, peggio ancora, di un lieto fine si astenga. In “Fauda”, come nelle vere Gaza e West Bank, non c’è luce.

Paese: Israele
Anno: 2015 – in produzione
Formato: serie TV
Genere: azione, drammatico, thriller, spionaggio
Stagioni: 3
Episodi: 36
Durata: 45 min (episodio)
Lingua originale: ebraico, arabo
Rapporto: 16:9
Ideatore: Lior Raz, Avi Issacharoff
Regia: Assaf Bernstein

Interpreti e personaggi

Lior Raz: Doron Kabilio
Hisham Sulliman: Taofiky Hamed "Abu-Akhmed" o "La Pantera"
Shadi Ma'ari: Walid El Abed
 

Your Honor

Una cura dimagrante di due o tre episodi avrebbe certamente giovato a questa serie, che pur partendo da ottimi spunti, certamente validi per ...

The Mole: Undercover In North Korea

Attenendomi a, come la descrive l’ex agente del MI5, fare il debriefing dell’operazione, quella al centro di “The ...

Ethos

Ndr: La serie, così importante e meritevole, era già stata segnalata anche l’anno scorso (con il titolo originale di Bir Bakadir) ...

Pieces Of A Woman

In due ore e dieci minuti circa, il primo film in inglese del regista ungherese mette in scena la difficile “ricostruzione” di ...

We Are Who We Are

Basterebbero i primi 30 secondi camera fissa su Fraser, il viso di un’adolescente inquieto, che sposta lo sguardo in continuazione ...