FIGLI

 
Tags:
 
di
25 Maggio 2020
 

Considerabile a tutti gli effetti il testamento di Mattia Torre (“Boris”, “La linea verticale”, serie dalla cui grandezza è però lontano), “Figli” è l’ennesimo ritratto sarcastico e riuscito dell’Italia da parte dell’autore scomparso prematuramente lo scorso anno. In questo caso il bersaglio di Torre è la fobia tutta nostrana del secondo figlio, e in realtà dei figli in generale, insostenibili economicamente ed emotivamente.

Sorretto da due attori protagonisti decisamente in parte (Mastandrea al solito un po’ meglio di tutti gli altri) e pepato da alcune gag cattive e divertenti, “Figli” è un film profondamente italiano, con tutti i pregi e i limiti del caso.
Devo infatti ammettere che mi davvero lasciato l’amaro in bocca, non tanto perché sono in attesa del mio primo bimbo, quanto perché diventerò padre in Germania, dove gran parte delle paure descritte nella pellicola desterebbero più che altro un sorriso.

In Spagna, dove queste paure hanno ragion d’essere quanto in Italia, questi anni è andata molto in voga una serie omologa, ma molto più salace e smaliziata, “Mira lo que has hecho” del talentuoso cabarettista catalano Berto Romero. Straconsigliata.

Lingua originale: italiano
Paese di produzione: Italia
Anno: 2020
Durata: 97 min
Genere: drammatico, commedia
Regia: Giuseppe Bonito
Sceneggiatura: Mattia Torre
Produttore: Mario Gianani, Lorenzo Mieli
Casa di produzione: Vision Distribution, Wildside, The Apartment
Distribuzione in italiano: Vision Distribution
Fotografia: Roberto Forza
Musiche: Giuliano Taviani, Carmelo Travia
Scenografia: Marinella Perrotta
Costumi: Chiara Ferrantini

Interpreti e personaggi

Valerio Mastandrea: Nicola
Paola Cortellesi: Sara
Stefano Fresi: amico giornalista di Nicola
Giorgio Barchiesi: padre di Nicola
 

The Mole: Undercover In North Korea

Attenendomi a, come la descrive l’ex agente del MI5, fare il debriefing dell’operazione, quella al centro di “The ...

Ethos

Ndr: La serie, così importante e meritevole, era già stata segnalata anche l’anno scorso (con il titolo originale di Bir Bakadir) ...

Pieces Of A Woman

In due ore e dieci minuti circa, il primo film in inglese del regista ungherese mette in scena la difficile “ricostruzione” di ...

We Are Who We Are

Basterebbero i primi 30 secondi camera fissa su Fraser, il viso di un’adolescente inquieto, che sposta lo sguardo in continuazione ...

The Crown – Season 4

A fine stagione si è così immersi nelle vicende della famiglia reale che, sapendo che tra questa e la prossima stagione ci sarà il ...