SUBSONICA
Mentale Strumentale

[ Sony Music - 2020 ]
7
 
Genere: Indie-pop, electro-pop, noise-pop
Tags: ,
 
25 Maggio 2020
 

La band torinese a sorpresa lo scorso 24 aprile pubblica questo nuovo album, che in realtà nuovo non è, il quale racchiude dieci brani inediti strumentali con qualche echo di Samuel ad accompagnare i campionamenti.

La storia del disco è a questo punto nota, peraltro basta farsi un giro sul sito ufficiale della band per conoscerne i particolari. Ci limitiamo, quindi, a fare un breve riassunto della vicenda. Nel 2004, i Subsonica erano in scadenza di contratto ed avevano posto alcune condizioni per il rinnovo ovvero maggiore autonomia e libertà artistica, ma avrebbero dovuto consegnare ancora due album o un doppio. Decisero allora di realizzare un album strumentale che però la Mescal non volle pubblicare con tanto di strascichi giudiziari.

Questa la breve genesi di un disco, “Mentale Strumentale”, che dopo sedici anni prende forma ufficialmente, portandoci nel lato più oscuro e sperimentale della band piemontese, peraltro a pochi mesi di distanza dall’altro esperimento di “Microchip Temporale”, una rielaborazione ad opera di quattordici artisti di “Microchip Emozionale”.

Il disco attraversa nelle dieci tracce la verve innovativa dei Subsonica, un album spaziale e spazioso nel quale i synth, ma anche le percussioni e gli strumenti a corde, trasmettono vividamente il messaggio che si cela dietro la sua creazione. Abbandonare per un attimo le mire commerciali per orchestrare sensazioni che rimanessero nel tempo, ghiotte e fresche come allora.

Infatti “Mentale Strumentale”, sebbene si porti dietro la sua bella dose noise pop, non risulta essere un disco “difficile” perché si avvolge comunque del timbro inconfondibile dei Subsonica. Quindi, si, un disco coraggioso, cibernetico, ma che suona alla maniera di BoostaSamuelMaxVicio e il Ninja.

E così si scivola via nei quarantacinque minuti circa tra i sussulti “replicanti” dell’opener “Decollo a voce off” alle derive acustiche di “Detriti nello spazio”, dalle atmosfere che evocano gli A Perfect Circle, nelle note intermedie, in “Cullati dalla Tempesta” al noise di “Tempesta Solare e “A di Addio” dal mood etereo.

Mentre la voce di Samuel, come detto in apertura, si palesa sotto l’ombra di velati “vocalizzi” (come ricordato dalla band), non mancano ovviamente gli episodi intrisi di synth come in “Artide 3 A.M.”, in “Delitto sulla luna” o nella traccia di chiusura “Rientro in atmosfera”.

I Subsonica hanno deciso di devolvere l’intero ricavato delle royalties alla “Fondazione Caterina Farassino”, la quale è in prima linea nel progetto “Respira Torino” per rifornire di materiale sanitario (mascherine, respiratori, visor, tute sterili) i reparti covid degli ospedali torinesi e piemontesi.

Insomma, “Mentale Strumentale” è un album che completa la discografia dei Subsonica e che non poteva uscire in un periodo più azzeccato.

Tracklist
1. Decollo
2. Cullati dalla tempesta
3. Artide 3 A.M.
4. A nord di ogni lontananza
5. Detriti nello spazio
6. A di addio
7. Tempesta solare
8. Delitto sulla Luna
9. Strumentale
10. Rientro in atmosfera
 
 

Snowgoose – The Making of You

A sette anni di distanza dal primo eccellente album “Harmony Springs” ecco nuova produzione a firma Snowgoose, progetto guidato ...

Paul Weller – On Sunset

Paul Weller ha vissuto una sorta di seconda o terza giovinezza negli ultimi dieci / quindici anni, impegnato come non mai a far dischi con ...

Waldeck – Grand Casino Hotel

Il mondo della musica è pieno di personaggi singolari, ad esempio Klaus Waldeck. Promettente da bambino, carriera bruscamente interrotta ...

Nana Grizol – South Somewhere ...

Dopo tre album pubblicati per la Orange Twin, i Nana Grizol di Theo Hilton ritornano con un nuovo lavoro sulla distanza, questa volta ...

Hum – Inlet

Dalle radici di puro shoegaze sono rispuntati dopo ben ventidue anni gli statunitensi Hum. La band di Champaign, Illinois, si presenta a ...