CASINO ROYALE: LA TOP 10 BRANI

 
6 Luglio 2020
 

E’ una lunga carriera quella dei Casino Royale iniziata a fine anni ottanta, esplosa a metà anni novanta e proseguita in forma diversa anche nel nuovo millennio. Il ventennale di “CRX” tre anni fa e le venticinque primavere festeggiate da “Sempre Più Vicini” hanno riacceso i riflettori su una band che non ha mai smesso di sperimentare. Non certo trascurabile l’uscita recentissima del progetto “Quarantine Scenario” e la notizia di un nuovo EP chiamato “POLARIS” disponibile in autunno.

10 – CASINO ROYALE

1988, da “Soul of Ska”

Cominciamo dall’inizio, dal pezzo che porta il loro nome. I primi Casino Royale versione ska made in Italy. Sfrenati, saltellanti, trascinanti sul palco e fuori guidati dalla coppia Alioscia Bisceglia – Giuliano Palma.

9 – SKARAVAN PETROL

1990, da “Jungle Jubilee”

Album numero due, ancora ska. I Casino si divertono a recuperare un classico di Renato Carosone (“Caravan Petrol”) riveduto e corretto alla loro maniera. Versione che rispetta e valorizza la geniale ironia dell’originale

8 – STAND UP, TERRY!

1990, da “Ten Golden Guns”

Molto più di una semplice ristampa di “Soul Of Ska”, “Ten Golden Guns” segna la fine di un periodo e il progressivo avvicinamento ad altre sonorità poi perfezionate in “Dainamaita”. Non può mancare un grande classico come “Stand Up, Terry!”

7 – PURPLE HAZE

1993, da “Dainamaita”

Una cover di Jimi Hendrix con chitarre, fiati, basso e scratch. I Casino Royale hanno fatto anche questo.

6 – PLASTICO MISTICO

2006, da “Reale”

Ritorno al futuro. L’addio di Giuliano Palma a fine anni novanta ha inevitabilmente cambiato alcune dinamiche ma non ha certo tolto la voglia di fare a una formazione dai contorni sempre più fluidi attorno ad Alioscia Bisceglia. Produce un certo Howie B.

5 – SOLITUDINE DI MASSA

2011, da “Io e La Mia Ombra”

I Casino degli anni dieci raccontano di aspiranti asceti metropolitani, confusi come Peter Pan alle prese con ombre ben più reali e minacciose. “Nessuno di noi abita il mondo ma la propria idea / la propria idea di mondo”.

4 – METALLO GIALLO

1993, da “Dainamaita”

Back to the 90s. L’elettronica s’insinua nello ska in un album di grande impatto a cui hanno partecipato Sergio Messina (RadioGladio), DJ Gruff dei Sangue Misto e Michele Ranauro (DeMaestro). “A chi tocca domani?

3 – COSE DIFFICILI

1995, da “Sempre più vicini”

Il disco del cambiamento vero. Produce Ben Young, artefice della scuola di Bristol e artigiano di quel trip hop di cui i Casino si erano innamorati a distanza. Il Mediterraneo e il fiume Avon si incontrano nel flow di Alioscia e nella voce di Giuliano Palma

2 – RE SENZA TRONO

1996, da “1996: Adesso!”

A fine 1995 i Casino Royale si trasferiscono a Londra, quartiere di Leytostone, iniziando il nuovo capitolo della loro evoluzione. Questo live di qualche mese dopo già lascia intravedere il futuro prossimo, come dimostra il mix alternativo e funky del “Re Senza Trono” di “Dainamaita”

1 – CR-X

1997, da “CRX”

Tim Holmes (Primal Scream, Death In Vegas) co – produce un album poco venduto all’epoca che dopo venti e passa anni suona ancora avventuroso nei suoni, incisivo nei testi, quasi pionieristico in alcuni passaggi (vedi “The Future”). Certe cose non invecchiano mai …

BONUS TRACK – PROTECT ME (Ezra RMX)

2001, da “Protect Me EP”

Dopo una pausa e l’addio di Giuliano Palma, i Casino Royale tornano ad inizio millennio con un singolo / EP. Elisa Burchett alla voce, video girato a Genova nei tragici giorni del G8

 

Wishlist: i dieci dischi più ...

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ...

Fontaines D.C. – A ...

La vita è una montagna russa, la più veloce e la più lunga che esista. La felicità che proviamo tra la brezza amichevole che ci ...

Tripla uscita a nome Omar ...

Omar Rodríguez-López, dei The Mars Volta e At-the Drive In, ha presentato una nuova collezione di registrazioni soliste chiamata ...

S.A.S. Songs Around Soccer: la TOP ...

Il 2 agosto, quasi più come una liberazione che una gioia, arriva la fine del campionato di calcio. Stagione lunghissima per le vicende ...

Oggi “The Suburbs” ...

Il terzo disco è spesso quello che indirizza il giudizio retrospettivo su tutte quelle band che hanno disgraziatamente avuto la sventura di ...