CASINO ROYALE: LA TOP 10 BRANI

 
6 Luglio 2020
 

E’ una lunga carriera quella dei Casino Royale iniziata a fine anni ottanta, esplosa a metà anni novanta e proseguita in forma diversa anche nel nuovo millennio. Il ventennale di “CRX” tre anni fa e le venticinque primavere festeggiate da “Sempre Più Vicini” hanno riacceso i riflettori su una band che non ha mai smesso di sperimentare. Non certo trascurabile l’uscita recentissima del progetto “Quarantine Scenario” e la notizia di un nuovo EP chiamato “POLARIS” disponibile in autunno.

10 – CASINO ROYALE

1988, da “Soul of Ska”

Cominciamo dall’inizio, dal pezzo che porta il loro nome. I primi Casino Royale versione ska made in Italy. Sfrenati, saltellanti, trascinanti sul palco e fuori guidati dalla coppia Alioscia Bisceglia – Giuliano Palma.

9 – SKARAVAN PETROL

1990, da “Jungle Jubilee”

Album numero due, ancora ska. I Casino si divertono a recuperare un classico di Renato Carosone (“Caravan Petrol”) riveduto e corretto alla loro maniera. Versione che rispetta e valorizza la geniale ironia dell’originale

8 – STAND UP, TERRY!

1990, da “Ten Golden Guns”

Molto più di una semplice ristampa di “Soul Of Ska”, “Ten Golden Guns” segna la fine di un periodo e il progressivo avvicinamento ad altre sonorità poi perfezionate in “Dainamaita”. Non può mancare un grande classico come “Stand Up, Terry!”

7 – PURPLE HAZE

1993, da “Dainamaita”

Una cover di Jimi Hendrix con chitarre, fiati, basso e scratch. I Casino Royale hanno fatto anche questo.

6 – PLASTICO MISTICO

2006, da “Reale”

Ritorno al futuro. L’addio di Giuliano Palma a fine anni novanta ha inevitabilmente cambiato alcune dinamiche ma non ha certo tolto la voglia di fare a una formazione dai contorni sempre più fluidi attorno ad Alioscia Bisceglia. Produce un certo Howie B.

5 – SOLITUDINE DI MASSA

2011, da “Io e La Mia Ombra”

I Casino degli anni dieci raccontano di aspiranti asceti metropolitani, confusi come Peter Pan alle prese con ombre ben più reali e minacciose. “Nessuno di noi abita il mondo ma la propria idea / la propria idea di mondo”.

4 – METALLO GIALLO

1993, da “Dainamaita”

Back to the 90s. L’elettronica s’insinua nello ska in un album di grande impatto a cui hanno partecipato Sergio Messina (RadioGladio), DJ Gruff dei Sangue Misto e Michele Ranauro (DeMaestro). “A chi tocca domani?

3 – COSE DIFFICILI

1995, da “Sempre più vicini”

Il disco del cambiamento vero. Produce Ben Young, artefice della scuola di Bristol e artigiano di quel trip hop di cui i Casino si erano innamorati a distanza. Il Mediterraneo e il fiume Avon si incontrano nel flow di Alioscia e nella voce di Giuliano Palma

2 – RE SENZA TRONO

1996, da “1996: Adesso!”

A fine 1995 i Casino Royale si trasferiscono a Londra, quartiere di Leytostone, iniziando il nuovo capitolo della loro evoluzione. Questo live di qualche mese dopo già lascia intravedere il futuro prossimo, come dimostra il mix alternativo e funky del “Re Senza Trono” di “Dainamaita”

1 – CR-X

1997, da “CRX”

Tim Holmes (Primal Scream, Death In Vegas) co – produce un album poco venduto all’epoca che dopo venti e passa anni suona ancora avventuroso nei suoni, incisivo nei testi, quasi pionieristico in alcuni passaggi (vedi “The Future”). Certe cose non invecchiano mai …

BONUS TRACK – PROTECT ME (Ezra RMX)

2001, da “Protect Me EP”

Dopo una pausa e l’addio di Giuliano Palma, i Casino Royale tornano ad inizio millennio con un singolo / EP. Elisa Burchett alla voce, video girato a Genova nei tragici giorni del G8

 

In arrivo il quinto disco per ...

I Tune-Yards annunciano il queste il loro quinto album in studio. “sketchy” esce il prossimo 26 marzo su 4AD a 3 anni di ...

Xiu Xiu: un album di duetti in ...

Ottime notizie da casa Xiu Xiu che sono tornati con i dettagli del loro dodicesimo album in studio. Pubblicizzato come una raccolta di ...

One-Hit Wonders – 20 hit di ...

La notizia della riunione dei New Radicals di Gregg Alexander per la cerimonia d’insediamento di Joe Biden non potrà che riportare ...

TRACK: Pale Blue Eyes – ...

Era inizio dicembre quando segnalavamo i Pale Blue Eyes e la loro “Motionless”. Il 25 gennaio è uscito finalmente il 7″ che ...

Ben Howard annuncia il nuovo album ...

Ben Howard ha annunciato il suo quarto album “Collections From The Whiteout” (26 marzo via Island Records), prodotto insieme ad ...