WALDECK
Grand Casino Hotel

[Dope Noir Records – 2020]
7
 
Genere: Alt rock
 
10 Luglio 2020
 

Il mondo della musica è pieno di personaggi singolari, ad esempio Klaus Waldeck. Promettente da bambino, carriera bruscamente interrotta (leggenda vuole) dopo aver distrutto un piano Bechstein, ha esercitato per anni il mestiere di avvocato specializzato in copyright prima di scegliere nuovamente il palco e trasferirsi in Inghilterra dove ha trovato compagni di strada pronti a seguirlo nelle sue avventure.

Ama cambiare Waldeck e ha attraversato diverse sfumature delle sette note, dallo swing più elettrico a omaggi allo spaghetti western, al jazz o alla canzone italiana con album dai titoli curiosi come “The Night Garden”, “Ballroom Stories”, “Gran Paradiso” o “Atlantic Ballroom”. Tocca ora al nuovo “Grand Casino Hotel” presentato come un perfetto American road movie in cui il protagonista sfortunato ma dal cuore d’oro si trova a scappare dai cattivi, magari a bordo di una Alfa Romeo o VW Maggiolino.

Dodici brani divertenti e sfiziosi che spingono all’azione tra trombe e fiati tex mex stile Calexico (“So Strong”) un filo di jazz ritmato, chitarre twang, piano e batteria incalzanti, un pizzico di funk che rende molto tarantiniana la fuga del nostro eroe caduto in disgrazia. Waldeck si accomoda in cabina regia con due brani strumentali o quasi come “Lost In Nevada” e “Una Promossa”, lasciando che siano i suoi collaboratori a interpretare i ruoli principali.

Tre voci femminili si alternano nel ruolo di femme fatale: quella sbarazzina e vivace di Zeebee, quella maliziosa di Patrizia Ferrara e quella rotonda di Joy Malcolm (ben nota ai fan degli Incognito). Spetta al britannico Carl Avory invece il compito di mantenere alto l’orgoglio maschile in “Hold Me Tight”. “It is usually not easy to create lightness among the listener” affermava Waldeck tempo fa ma lui fa il possibile in un disco già pronto per accompagnare una strana estate.

Tracklist
1. So Strong (feat. Zeebee)
2. One Of These Says (feat. Patrizia Ferrara)
3. Lady Bedford (feat. Patrizia Ferrara)
4. Look At Me Joe (feat. Patrizia Ferrara)
5. Sexy Thing (feat. Zeebee)
6. Una Promossa - mescalino dub
7. Run Run Run … (feat. Patrizia Ferrara)
8. Hold Me Tight (feat. Carl Avory)
9. Where Do We Go From Here (feat. Joy Malcolm)
10. Lost In Nevada
11. I Need To Let You Go (feat. Zeebee)
12. Blue Is The Beginning (feat. Zeebee)
 
 

Rufus Wainwright – Unfollow ...

Rufus Wainwright è tornato! E non si tratta solamente di un ritorno discografico, perchè con “Unfollow the Rules”, il ...

Silverbacks – FAD

Bene, bene, la scena musicale di Dublino sta tirando dritto come un treno e questo nuovo debutto ci lascia ben sperare per le produzioni ...

Alain Johannes – Hum

Il nome di Alain Johannes non è certo sconosciuto agli appassionati della matrice più alternativa e avventurosa del rock. Produttore, ...

Hockey Dad – Brain Candy

Ritornano gli Hockey Dad a due anni e mezzo di distanza dal loro sophomore, “Blend Inn”: la divertente band surf-pop del New South ...

Dizzy – The Sun and Her ...

Un paio di anni fa avevo parlato, sempre sulle pagine di IFB, dell’esordio dei canadesi Dizzy. Il titolo dell’album mi era ...