DANIEL EK, CEO DI SPOTIFY, HA UNA SUA IDEA SU COME (E QUANDO) GLI ARTISTI DOVREBBERO PUBBLICARE MUSICA

 
Tags:
1 Agosto 2020
 

Daniel Ek, CEO di Spotify, in una recente intervista con Music Ally, afferma come “ai musicisti potrebbe non bastare pubblicare musica solo una volta ogni tre o quattro anni“. Il discorso di Ek si inserisce nella diatria sui soldi che Spotify dovrebbe versare ai musicisti, facendo notare come il mondo della musica sia ormai cambiato e in costante evoluzione, per cui anche chi fa musica dovrebbe adeguarsi ai cambiamenti.

Alcuni artisti che in passato avevano fatto bene, potrebbero non avere simili risultati in futuo. Non sarà possibile registrare musica una volta ogni tre o quattro anni, non possono pensare che sarà sufficiente. Ai musicisti famosi si richiede impegno maggiore, più coerente e prolungato rispetto al passato, continuo con i loro fan, con i quali è doveroso mantenere un dialogo continuo“.

Diciamo che l’uscita, che pare trasformare i musicisti in contabili più che spinti da vera urgenza creativa non è piaciuta a chi sta dall’altra parte della barricata. Se Zola Jesus vede gli artisti come dei robot, c’è anche chi non si è risparmiato nei “complimenti”.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

I Smashing Pumpkins portano la loro ...

Gli Smashing Pumpkins stanno per pubblicare il loro nuovo triplo album, “ATUM”. La band inizia a scaldare i motori portando in ...

Peter Buck non se la spassa solo ...

I No Ones, l’incontro musicale “intercontinentale” tra Peter Buck dei R.E.M., Scott McCaughey (REM, The Baseball Project, ...

Oggi “Forever Now” ...

Quarant’anni fa veniva pubblicato “Forever Now”, terzo album degli inglesi Psychedelic Furs, il primo con cui la band di Richard ...

Oggi “Magic” di Bruce ...

È il quindicesimo anniversario dell’uscita di “Magic”. Quale migliore occasione per andare a togliere un po’ di polvere da un album ...

Oggi “Vol. 4” dei Black Sabbath ...

We wish to thank the great COKE-Cola Company of Los Angeles. Cosa si nasconde dietro questo singolare ringraziamento inserito nelle note di ...

Recent Comments