TRACKS: WEEDIPUS
Places To Go / Broken Boy

 
1 Agosto 2020
 

Ma che bravi questi Weedipus, che riportano il nostro orologio musicale agli anni ’90, quelli dal gusto lo-fi e slabbrati, ma anche graffianti e rabbiosi. Le due facce della stessa medaglia dei Weedipus emergono nei due singoli pubblicati fino ad ora.

Se “Places To Go” usa i toni per bassi per rendersi seducente e accattivante, mentre con “Broken Boy” ecco che l’andamento si fa più intenso e il lato sonico prende il sopravvento, in una cavalcata indie-rock mitigata dalla deliziosa voce femminile e un ritornello che entra subito in testa.

Molto bene!

 

Wishlist: i dieci dischi più ...

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ...

Fontaines D.C. – A ...

La vita è una montagna russa, la più veloce e la più lunga che esista. La felicità che proviamo tra la brezza amichevole che ci ...

Tripla uscita a nome Omar ...

Omar Rodríguez-López, dei The Mars Volta e At-the Drive In, ha presentato una nuova collezione di registrazioni soliste chiamata ...

S.A.S. Songs Around Soccer: la TOP ...

Il 2 agosto, quasi più come una liberazione che una gioia, arriva la fine del campionato di calcio. Stagione lunghissima per le vicende ...

Oggi “The Suburbs” ...

Il terzo disco è spesso quello che indirizza il giudizio retrospettivo su tutte quelle band che hanno disgraziatamente avuto la sventura di ...