JAMES DEAN BRADFIELD
Even in Exile

[ Montray - 2020 ]
6.5
 
Genere: Folk Rock, Cantautorato, Prog Rock
 
di
26 Agosto 2020
 

James Dean Bradfield non è mai stato una persona con poco da dire.

Schierato politicamente fin dagli esordi, è sempre riuscito con la sua musica (e quella dei suoi Manic Street Preachers) a trasmettere messaggi di denuncia contro l’estabilshment, specie se orientato verso la destra  più violenta, intollerante ed oppressiva.

Con questo “Even in Exile” il cantante e chitarrista gallese rende omaggio a Víctor Lidio Jara, musicista ed attivista cileno brutalmente ucciso dagli uomini di Pinochet nel 1973 non prima di averlo schernito, torturato, martoriato.

Ci pensa l’amico drammaturgo Patrick Jones, fratello di Nicky Wire dei Manics, ai testi, riadattando componimenti del sudamericano: James ci mette la voce e la chitarra. Ed il cuore.

Un concept album curato, non certo la prima dedica (e condanna al regime del dittatore cileno) a Jara, omaggiato nel tempo, e tra gli altri, anche dai nostri Guccini e Stefano Giaccone, ma un’elegia doverosa, sentita ed appassionata. E per fatti e persone del genere, azioni di questo tipo non saranno mai abbastanza.

A livello sonoro, Bradfield pennella scenari vividi affidandosi anche al prog più viscerale (su tutte, “Seeking The Room with Three Windows”, “Last Song”) come a milieu latineggianti (“Under The Mimosa Tree”, l’evocativa “La Partida” con i suoi aromi western) spesso lasciando che sia la musica a dipingere, laddove di parole se ne dicono spesso sin troppe, con queste che sovente finiscono per svanire nel vuoto della dimenticanza, o dell’indifferenza. Non lesina, il gallese, di elencare le ispirazioni musicali a cui ha attinto, da Johnny Marr ai Pink Floyd, passando per Husker Dü e Rush e pure per i “nostri” Cantori Moderni di Alessandroni.

Mai, e mai più, dovrebbero accadere fatti come quelli legati alla morte di un Jara: ma finché sarà necessario non dimenticare, un James Dean Bradfield non sarà mai di troppo.

Tracklist
1- Recuerda
2- The Boy from The Plantation
3- There Will Come A War
4- Seeking The Room With The Three Windows
5- Thirty Thousand Milk Bottles
6- Under The Mimosa Tree
7- From The Hands Of Violeta
8- Without Knowing The End
9- La Partida
10- The Last Song
11- Santiago Sunrise
 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Jamie T – The Theory Of ...

Il suo quarto album, “Trick”, era uscito a settembre 2016: da allora Jamie T aveva preparato ben 180 canzoni, scrivendole e ...

Hater – Sincere

Dopo quasi quattro anni dall’uscita di “Siesta”, a maggio gli Hater sono tornati con questa loro opera terza, pubblicata ancora ...

Dune Rats – Real Rare Whale

Tornano a farsi sentire i Dune Rats con questo loro quarto album, che arriva a due anni e mezzo di distanza dal precedente, “Hurry Up And ...

Traams – Personal Best

Dopo sette lunghi anni di attesa ecco finalmente tornare i TRAAMS con il nuovo attesissimo album. Una pausa davvero molto lunga considerato ...

Amanda Shires – Take It Like ...

Amanda Shires è sempre stata una ribelle nel mondo del country, non necessariamente rivoluzionaria nello stile ma decisa a non lasciarsi ...

Recent Comments