OGGI “POCKET REVOLUTION” DEI DEUS COMPIE 15 ANNI

 
12 Settembre 2020
 

Non di soli “In A Bar, Under The Sea” e “The Ideal Crash” è fatta la carriera dei dEUS, che come molte altre band hanno pagato un prezzo piuttosto alto per il successo ottenuto. Sei gli anni di silenzio discografico tra il terzo album e questo quarto disco registrato durante e dopo un doloroso cambio di formazione. Fuori membri storici come Craig Ward e Danny Mommens, sostituiti da Mauro Pawlowski e Alan Gevaert.

Una separazione difficile dovuta (pare) a divergenze musicali e sulla gestione dei tour (né WardMommens amavano viaggiare per lunghi periodi) che ha influenzato la genesi di “Pocket Revolution”. Progettato quasi totalmente dall’indomabile Tom Barman, autore o co – autore di buona parte dei dodici brani, segna la fine del periodo sperimentale dei dEUS.

L’album della definitiva svolta “pop” insomma, anche un po’ ruffiana a volte come nell’accattivante “What We Talk About (When We Talk About Love)” dotata di un giro di basso da antologia o nel romanticismo ritmato di “The Real Sugar”. Non mancavano certo cavalcate come “Bad Timing” e la title track, sinuose e suadenti sirene per non perdere l’attenzione dei fan storici ma il mood del disco era indubbiamente più leggero di quanto fatto in passato.

“Pocket Revolution” è soprattutto sinonimo di “7 Days, 7 Weeks”: adorato dalle radio, conosciuto e canticchiato anche da chi prima non conosceva o amava il gruppo belga, simbolo della rinascita firmato Tom Barman. Freschi, sbarazzini, compatti: i nuovi dEUS erano anche questo. Quindici anni dopo a essere invecchiati meglio sono brani come l’epica “Sun Ra” con i backing vocals di Stef Kamil Carlens e “Nothing Really Ends”, uno dei testi più onesti e viscerali di Barman. Non male per una rivoluzione tascabile che ha comunque trovato live la sua giusta collocazione.

Data di pubblicazione: 12 settembre 2005
Tracce: 12
Lunghezza: 61:17
Etichetta: V2
Produttori: dEUS

1. Bad Timing
2. 7 Days, 7 Weeks
3. Stop-Start Nature
4. If You Don’t Get What You Want
5. What We Talk About (When We Talk About Love)
6. Include Me Out
7. Pocket Revolution
8. Night Shopping
9. Cold Sun of Circumstance
10. The Real Sugar
11. Sun Ra
12. Nothing Really Ends

 

Oggi “Blizzard of Ozz” di Ozzy ...

Di Ozzy Osbourne si è scritto e detto tutto e il contrario di tutto nel corso di più di cinquant’anni di onoratissima carriera. Un ...

Oggi “NOLA” dei Down compie 25 ...

Il 19 settembre 1995 il mondo fu travolto per la prima volta dalla dirompente furia sludge metal dei Down, uno dei pochi supergruppi degni ...

Oggi “On” degli ...

Se vi capitasse di fare un giro sulla pagina Spotify degli Echobelly vedreste subito che i due brani più gettonati sono proprio estrapolati ...

Any Given Friday – Ogni ...

È di nuovo venerdì e seguendo la traiettoria del volo di un moscone – dal ronzio più emozionante di tante cose sentite ultimamente ...

Oggi “Heaven or Las ...

Da sempre nel mondo della musica ci sono artisti o gruppi destinati magari a non avere grandi riscontri commerciali, ma a finire citati per ...