ADELASIA
2021

[ Sbaglio Dischi - 2020 ]
7
 
Genere: Pop
 
di
9 Ottobre 2020
 

di Cassandra Enriquez

2021 non è il futuro, è il mio passato”

Adelasia, cantautrice classe 1995 di origine lucchese ma romana d’adozione, parla chiaro circa il significato del suo album d’esordio.

“2021” non è una proiezione sul futuro, bensì un ritorno alle origini. 2021 è il numero civico in cui è nata e cresciuta la cantautrice nella vecchia a casa a Lucca. 2021 è l’unione delle cifre 20 e 21, come gli anni che Adelasia aveva quando sono giunti nella sua vita i primi grandi cambiamenti dell’età adulta. “2021” è un disco che parla proprio di quello che significa diventare grandi, dello smarrimento che si prova davanti alle prime importanti scelte, della paura che accompagna la transizione da ragazza a donna. È un disco che parla di separazioni, di addii, ma anche di gioia di vivere e della tenacia con cui ci si affaccia alle novità della vita.

Nel raccontarci questo lento ma inesorabile percorso, di immersioni subacquee electro-pop, Adelasia si serve di un indie-pop dai tratti delicati che si fonde ad influenze elettroniche in grado di conferire ad ogni brano un mood dilatato, come se ascoltando il disco fossimo letteralmente accompagnati in un oscuro mondo sottomarino. Oscuro perché si tratta di un mondo sconosciuto che ci troviamo ad esplorare per la prima volta. O forse no. Forse lo conosciamo già quel mondo. C’è qualcosa di familiare in quella irrequietezza, in quelle incertezze, in quella sensazione di essere persi in qualcosa di troppo grande… è qualcosa che proviamo e abbiamo provato tutti quanti almeno una volta nella vita.  Ma questa volta ci pensa Adelasia a dirci “ci sono anche io”. Ci pensa la sua voce limpida e genuina a darci la fiducia di cui abbiamo bisogno. Non siamo soli, e allora facciamoci forza insieme: esploriamo quell’abisso, immergiamoci in quelle acque torbide senza più averne paura.

Nel complesso, “2021” è un album di facile ascolto ma che ha tanto da comunicare. Chi si affaccia per la prima volta nell’età adulta vi troverà il conforto di una sorella sapiente e comprensiva. Chi invece i vent’anni li ha già passati da un pezzo, vi ritroverà una parte di sé che forse non aveva mai avuto voce. “2021” rappresenta un debutto di tutto rispetto per una cantautrice che siamo curiosi di vedere all’opera ancora una volta.

Tracklist
1. Acqua
2. Imprevisto
3. Camera mia
4. Controcorrente
5. Meglio Soli
6. Aliena (2020)
7. Umido (2020)
8. Passato remoto
9. Valerio
 
 

Ed Harcourt – Monochrome to ...

Ed Harcourt ce la sta mettendo tutta per smarcarsi dai territori pop rock di inizi carriera, quando era (giustamente) considerato uno dei ...

Young Knives – Barbarians

Mancavano dalle scene musicali da ben sette anni i fratelli Henry e Thomas “The House of Lords” Dartnall, che con il batterista ...

beabadoobee – Fake It Flowers

Si fa un gran parlare in questi giorni della giovanissima Beatrice Kristi (cantautrice inglese di origini filippine), nota col curioso nome ...

Matt Berninger – Serpentine ...

Da una voce come quella di Matt Berninger, frontman dei The National, ci lasciamo cullare da tempo ormai. È lì, calda, familiare, somiglia ...

James Blake – Before EP

Continua l’evoluzione di James Blake che l’anno scorso con l’uscita del quarto album “Assume Form” aveva decisamente ammorbidito ...