ROISIN MURPHY
Róisín Machine

[ Skint / BMG – 2020 ]
8
 
Genere: Dance, elettronica
 
16 Ottobre 2020
 

Quattro anni possono essere molto lunghi. Tanti ne sono passati da “Take Her Up To Monto” ultimo album di Róisín Murphy, indomita ex voce dei Moloko che nel frattempo ha pubblicato singoli e collaborato con altri artisti (ricordiamo anche la serie di quattro brani in vinile / digitale realizzati nel 2018 insieme a Maurice Fulton). Acqua passata ormai sembrano le stravaganti e riuscite sperimentazioni sonore, il presente dell’artista irlandese è fatto di ritmi ben più sfrenati e spensierati.

L’ennesima trasformazione estetica e musicale a suon di disco e elettronica prodotta dal fido DJ Parrot, con dancefloor deserti che tornano metaforicamente a popolarsi di persone. Róisín Murphy, novella Donna Summer, sfodera la voce di velluto già nell’allusiva “Simulation” che farebbe invidia ai Frankie Goes To Hollywood: ben otto minuti e mezzo di tastiere ammiccanti e morbide melodie. L’elettronica domina invece la successiva “Kingdom Of Ends” (dedicata a Mark Fisher) che insieme a “Something More” e “Murphy’s Law” si ferma a sei / sette minuti, lunghezze coraggiose che avrebbero incuriosito Trevor Horn.

Il meglio però la Murphy lo dà in brani più concisi come “Shellfish Mademoiselle” e “Incapable” o quelli di durata media come l’incalzante “We Got Together”, “Game Changer”, “Narcissus” e l’arrembante “Jealousy” in cui musica e voce vanno di pari passo. “Róisín Machine” è un dichiarato e intenso omaggio alla vita notturna, al divertimento e a quei sudati assembramenti bordo pista che al giorno d’oggi sono impossibili. Una macchina ben oliata che mette in risalto le caratteristiche da intrattenitrice e stella del palcoscenico che Róisín Murphy ha sempre avuto e di cui fa buon uso in un disco che probabilmente avrebbe voluto e dovuto fare fin dai tempi di “Sing It Back”.

Tracklist
1. Simulation
2. Kingdom Of Ends
3. Something More
4. Shellfish Mademoiselle
5. Incapable
6. We Got Together
7. Murphy’s Law
8. Game Changer
9. Narcissus
10. Jealousy
 
 

Deftones – Ohms

Il plauso che va fatto alla compagine di Sacramento è quello di non essere mai scesa a compromessi e non solo. A differenza di altri ...

Bruce Springsteen – Letter To ...

C’era un tempo in cui si attendeva in maniera spasmodica, perlomeno per alcune uscite, la pubblicazione ufficiale, magari presentandosi di ...

Darlingside – Fish Pond Fish

I Darlingside hanno festeggiato lo scorso maggio dieci anni di carriera, un traguardo importante che hanno celebrato con una buona dose ...

The Reds, Pinks And Purples – ...

Glenn Donaldson, componente di The Art Museums  e Skygreen Leopards  con Donovan Quinn, continua a creare musica, con quello che lui ...

Francesco Bianconi – Forever

Con i Baustelle in “fermo biologico concordato” (ipse dixit) ecco l’album solista, il primo, di Francesco Bianconi, ...