THE BLUEBEATERS
Shock!

[Garrincha Dischi – 2020]
7
 
Genere: Ska, reggae
 
21 Ottobre 2020
 

Copertina coloratissima, una partnership con Garrincha Dischi, dodici brani inediti cantati in italiano. Ormai metabolizzata la partenza di Giuliano Palma (impegnato da tempo in carriera solista) tornano i The Bluebeaters e si fanno accompagnare da diversi amici fidati. Ne sono passati venticinque di anni dalla loro nascita estemporanea sul palco dell’ Hiroshima Mon Amour e quella che doveva essere l’avventura di una notte è diventata qualcosa di molto più solido.

“Shock!” è un riassunto delle puntate precedenti, un album figlio delle tante collaborazioni che i The Bluebeaters hanno messo in cantiere (con Neffa, Frah Quintale, Lo Stato Sociale, Nitro, i Camillas solo per citare qualche nome) e raccoglie anche diversi singoli usciti tra il 2017 e il 2019 come “Tempo”, “Valentina”, “Un Inverno Stupendo”, “Ancora Un Giorno” interpretato insieme a un Willie Peyote sempre più presente e richiesto nel Belpaese.

Lo stile dei The Bluebeaters resta quello di sempre: un misto di ska, reggae e rocksteady ad alto tasso di orecchiabilità che si contamina spesso grazie a Cimini e Carota che intervengono in “La Relatività” e “A Metà” o Coez che irrompe in “Mamma Perdonami”.

Scorre via sicuro “Shock!” tra riferimenti agli Alphaville e jam session, alzate di testa e avanti popolo, attimi pop (“Il Caffè e le Rose”) e “Se le Foglie Cadono” scritta insieme a uno Zibba ispirato ma non ispiratissimo. Una piccola ventata di ottimismo per nulla scioccante, senza grandi scossoni né sorprese. Nuovo capitolo nella carriera di un gruppo che ha sempre fatto di divertimento e spensieratezza una vera bandiera.

Tracklist
1. La Relatività (ft. Cimini e Carota de Lo Stato Sociale)
2. Mamma Perdonami (ft. Coez)
3. Come uno Shock
4. Sette Bastardi
5. Ancora Un Giorno (ft. Willie Peyote)
6. Solo Guai
7. Valentina
8. A Metà (ft. Cimini)
9. Tempo
10. Il Caffè e le Rose
11. Se le Foglie Cadono
12. Un Inverno Stupendo
 
 

King Gizzard & The Lizard ...

Sappiamo bene quanto siano prolifici i King Gizzard And The Lizard Wizard, arrivati con questo “K.G.” al loro sedicesimo LP (il primo, ...

Spectres – It’s Never ...

Siamo a Bristol, città nota per la sua spiccata attività in ambito musicale e dalla quale provengono pure questi scalmanati ...

The Zen Circus – L’ultima ...

Un nuovo album degli Zen Circus è sempre un arrivo gradito, venti anni di una carriera che aveva dato all’inizio una popolarità ...

The Cribs – Night Network

Sono passati tre anni dal loro settimo album, “24-7 Rock Star Shit” e i Cribs sono tornati ora con il suo atteso successore, pubblicato ...

The Smashing Pumpkins – CYR

A mio modo di vedere, l’errore in cui il fan, ma anche il collega recensore, non deve assolutamente incorrere è quello di paragonare ...