THE BOYS
Season 2

 
Tags:
 
di
2 Novembre 2020
 

Le gag sfacciate, la politically uncorrectness, la prospettiva invertita (i supereroi sono qui gli irriverenti e nascisistici cattivi) e l’iconoclastia sono le stesse della prima stagione, anzi se vogliamo ne sono la versione dopata, ma questa volta, venendo a mancare l’effetto sorpresa, talvolta (fortunatamente non troppo spesso) fanno cilecca.

Al solito i cattivi sono molto più interessanti da seguire dei buoni. Il che non significa che i supereori sono interessanti e i boys noiosi, perché al solito la sceneggiatura mette un po’ dei primi e un po’ dei secondi tra entrambe le fila, o comunque è sempre capace di personaggi sfaccettati e controversi.
Per fronteggiare la cattiveria della new entry Stormfront, il povero Homelander non può che allentare i già deboli freni inibitori che aveva nella prima stagione e facendolo diventa un mito vero, tanto da cannibalizzare qualsiasi altro personaggio divida la scena con lui.

Molto bene (è ormai cosa rara nel mondo delle serie) la chiusura con un cliffhanger soltanto parziale e dunque con la risoluzione di molte storyline.

Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 2019 – in produzione
Formato: serie TV
Genere: supereroi, thriller, commedia nera, drammatico, azione
Stagioni: 2
Episodi: 16
Durata: 54-68 min (episodio)
Lingua originale: inglese
Ideatore: Eric Kripke
Soggetto: Garth Ennis, Darick Robertson (fumetto)

Interpreti e personaggi

Karl Urban: Billy Butcher
Jack Quaid: Hughie Campbell
Antony Starr: John / Patriota
Erin Moriarty: Annie January / Starlight
Dominique McElligott: Maggie Shaw / Queen Maeve
Jessie Usher: Reggie Franklin / A-Train

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Zio Tibia – Il Documentario

Articolo a cura (e presente sul sito) di Horroritaly.com “Un viaggio vero e proprio nel mondo dell’unico, inimitabile, malefico, e ...

Kleo

Sterminatamente tarantiniana, dalle dinamiche del plot fino alle millemila citazioni, inclusa quella forse un po’ troppo scontata ...

Pistol

“What a fucking rotter”, all’ora del tè, sulla ingessata, ordinaria, tradizionale e bigotta TV inglese degli anni ...

Stranger Things (Stagione 4)

Arrivo un po’ in ritardo per un motivo molto semplice. Quando appena uscita guardai la prima stagione di “Stranger ...

Better Call Saul (Stagione 6)

Minor (davvero minor) Spoiler Alert Ultimamente lo si sente dire sempre più spesso: “Better Call Saul” è meglio di “Breaking Bad”. ...

Recent Comments