THE AVALANCHES
We Will Always Love You

[ Astralwerks / Universal – 2020 ]
8
 
Genere: Dance, elettronica
 
28 Dicembre 2020
 

The Avalanches parte terza: La Mutazione. Archiviato il ventennale di “Since I Left You” (che verrà comunque ristampato nel 2021) e dopo essersi sbloccati con “Wildflower” quattro anni fa, Robbie Chater e Tony Di Blasi tornano in pista con ben venticinque nuovi brani e una folta lista di ospiti e collaboratori invitati a una nuova puntata del party più pazzo del mondo. Immancabili i samples (ingegnoso quello tratto da “Glow Worms” di Vashti Bunyan in “Reflecting Light”) che non dominano questo nuovo disco anzi compaiono meno, sostituiti da voci in carne e ossa.

Un punto d’arrivo per la coppia Chater Di Blasi che ormai può chiedere e ottenere l’aiuto di chiunque, concedendosi perfino il lusso di scegliere un’immagine della scrittrice Ann Druyan e inserirla in copertina dopo averla rielaborata con uno spettrografo, trasformata in suono e poi riconvertita (tutto merito dell’artista Jonathan Zawada). La storia d’amore tra Druyan e Carl Sagan fa da sfondo a un album dove le classiche good vibrations diventano cosmiche e coloratissime come già si poteva ampiamente prevedere ascoltando i numerosi singoli pubblicati a cadenza regolare nei mesi scorsi.

Un intenso Blood Orange, Rivers Cuomo, Tricky, Johnny Marr, il timbro caldo di Leon Bridges, Jamie xx, Andrew Vanwyngarden dei MGMT, Kurt Vile, Sananda Maitreya, Perry Farrell, Neneh Cherry, Karen O, Pink Siifu, Cornelius, Mick Jones. Sono solo alcuni artisti che compaiono tra le note di “We Will Always Love You”, un cast variopinto e musicalmente eclettico.

Ritmi lenti e rilassati a basso coefficiente di bpm , la voce narrante che lega brani molto diversi tra loro e si alterna spesso a quella degli ospiti. Nessuno si dà arie da primadonna, giocano tutti per la squadra capitanata da Chater e Di Blasi. Un derby amichevolissimo in cui spiccano Perry Farrell che si riscopre sciamano psichedelico in “Oh The Sunn!”, un Tricky tuttofare impegnato in due brani, il trio di “Take Care In Your Dreaming” che vede i The Avalanches fare spazio anche al rap d’autore con la partecipazione di Sampa The Great.

Karen O e Neneh Cherry vivaci e a proprio agio, Rivers Cuomo dei Weezer leggero e brioso in “Running Red Lights” e poi c’è Cornelius, vero idolo di Robbie Chater che affronta “Music Is The Light” con nipponico rigore. “We Will Always Love You” è una caleidoscopica maratona tra dance e elettronica filtrate dalla sensibilità iper pop che i The Avalanches confermano di possedere.

Tracklist
1. Ghost Story (feat. Orono)
2. Song For Barbara Payton
3. We Will Always Love You (feat. Blood Orange)
4. The Divine Chord (feat. MGMT & Johnny Marr)
5. Solitary Ceremonies
6. Interstellar Love (feat. Leon Bridges)
7. Ghost Story Pt 2 (feat. Leon Bridges & Orono)
8. Reflecting Light (feat. Sananda Maitreya & Vashti Bunyan)
9. Carrier Waves
10. Oh The Sunn! (feat. Perry Farrell)
11. We Go On (feat. Cola Boyy & Mick Jones)
12. Star Song.IMG
13. Until Daylight Comes (feat. Tricky)
14. Wherever You Go (feat. Jamie xx, Neneh Cherry & CLYPSO)
15. Music Makes Me High
16. Pink Champagne
17. Take Care In Your Dreaming (feat. Denzel Curry, Tricky & Sampa The Great)
18. Overcome
19. Gold Sky (feat. Kurt Vile)
20. Always Black (feat. Pink Siifu)
21. Dial D For Devotion (feat. Karen O)
22. Running Red Lights (feat. Rivers Cuomo & Pink Siifu)
23. Born To Lose
24. Music Is The Light (feat. Cornelius & Kelly Moran)
25. Weightless
 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Pastel – Isaiah EP

Dopo il fortunato esordio sulla corta gittata con “Deeper Than Holy” (curiosità, il vinile su eBay era arrivato a costare anche ...

A Grave With No Name – Pink ...

Avevamo lasciato il buon Alex Shields nel 2018 dopo la pubblicazione di “Passover” poi è arrivato l’annuncio di una pausa del ...

Phomea – Me And My Army

E’ un mondo al confine tra analogico e digitale quello creato da Fabio Pocci, in arte Phomea, un progetto solista che si muove tra folk ed ...

Neil Young – World Record

Inizia ad affiorare in me una certa stanchezza nel recensire un nuovo album in studio di Neil Young, la stessa stanchezza che pare ...

Gilla Band – Most Normal

Terzo album per i Gilla Band, la band di Dublino che negli anni si è guadagnata una più che discreta reputazione nel panorama noise non ...

Recent Comments