PARTNER
Never Give Up

[ You've Changed Records - 2020 ]
6.5
 
Genere: rock,indie-rock
Tags:
 
8 Gennaio 2021
 

Stiamo seguendo le Partner da circa un paio d’anni, quando pubblicarono il loro EP, “Saturday The 14th” e a settembre 2019 abbiamo anche avuto l’occasione di vedere uno dei loro frizzanti live-show al Green Door Store di Brighton: a fine novembre Josée Caron e Lucy Niles hanno realizzato, via You’ve Changed Records, il loro sophomore, “Never Give Up”, che arriva a tre anni di distanza dal loro primo full-legth, “In Search Of Lost Time”.

Scritto e prodotto dalle stesse Partner, il disco è stato registrato da Steve Chaley nel luglio 2019 al Palace Sound di Toronto ed è stato mixato da Chris Shaw.

Seppur creato ben prima dell’arrivo della pandemia, il titolo del loro muovo LP sembra calzare perfettamente in questo preciso momento storico e cerca di incitare a non smettere di combattere le proprie battaglie.

Il primo singolo e opening-track “Hello And Welcome” è una breve introduzione della loro band e del loro ritorno e allo stesso tempo mette in luce le loro irresistibili influenze rock con riff pieni ed energici.

La successiva “Rock Is My Rock”, invece, sottolinea il potere del rock ed è accompagnato da ottimi assoli di chitarra e da energiche percussioni che tengono alto il ritmo.

Molto pesanti anche i riff di “Big Gay Hands”, che non sembrano allontanarsi troppo dagli AC/DC: il risultato è senza dubbio gradevole e siamo sicuri che nei loro prossimi concerti questa canzone saprà accendere l’entusiasmo dei fan.

Interessante “Roller Coasters (Life Is One)”, basata sul piano che mette in luce un lato più maestoso delle Partner, mentre la successiva “Couldn’t Forget” è un inaspettato mix tra rock e country, che risulta comunque vincente.

Appena ventinove minuti, ma assolutamente vitali e freschi: con “Never Give Up” le Partner hanno messo in mostra il loro animo rock e sicuramente non pretendono di inventare qualcosa di nuovo, ma questo loro sophomore è comunque una prova solida e che ci farà ballare ed esaltare nei prossimi mesi. Long life to rock ‘n roll!

Photo Credit: Lesley Marshall

Tracklist
1. Hello And Welcome
2. Rock Is My Rock
3. The Pit
4. Honey
5. Big Gay Hands
6. Good Place To Hide (At The Time)
7. Roller Coasters (Life Is One)
8. Couldn’t Forget
9. Here I Am World
10. Crocodiles
 
 

Hey, King! – Hey, King!

Si presentano con un biglietto da visita di tutto rispetto le Hey, King! : un album d’esordio prodotto da Ben Harper (già al loro fianco ...

Dry Cleaning – New Long Leg

Tutti pazzi per i Dry Cleaning, volendo parafrasare il titolo di un celebre film, ancorché in tal caso non vi è nulla di comico o ironico ...

Glasvegas – Godspeed

<Non pensavo ci avrei messo così tanto> dice James Allan, ormai de facto padrone di casa Glasvegas (scrive, produce, registra), che ...

The Fratellis – Half Drunk ...

Per fortuna una band pop-rock può ancora crescere (o invecchiare, che dir si voglia) senza scimmiottare i ragazzi che sono stati, o ...

Tomahawk – Tonic Immobility

Mi ero chiesto giusto recentemente che fino aveva fatto Mike Patton, se c’è uno cui il music biz ha bisogno, uno che sparigli le ...