KATIE MALCO
Failures

[ 6131 Records - 2020 ]
7.5
 
Genere: indie-rock
 
22 Gennaio 2021
 

E’ dal 2010 che Katie Malco pubblica musica e ha già girato l’Europa suonando il insieme a gente come Julien Baker, Bob Mould, The Joy Formidable e This Is The Kit: la scozzese residente a Northampton, però, dopo una lunga pausa che l’ha portata a modificare il suo sound, ha realizzato il suo debutto full-length solamente lo scorso giugno per la nota label della Virginia 6131 Records, la stessa che aveva lanciato proprio la Baker.

“Animal” apre il disco raccontando le sue dolorose esperienze di teenager, quando era costretta a dormire sul divano a casa di amici per scappare dal comportamento abusivo del partner di sua madre e ciò l’aveva portata ad avere problemi con l’alcool: a livello sonoro, invece, le influenze si muovono verso un indie-rock chitarristico anni ’90, ma è la sua potente ed emozionante voce a essere la vera protagonista, come accadrà anche in gran parte dell’album.

“Brooklyn”, invece, parla di viaggi notturni nella zona di NYC, mentre le morbide melodie e le percussioni tranquille creano un’atmosfera di intimità, prima dell’esplosione del coro.

“Fractures” poi narra di una relazione sentimentale negativa e ci porta su panorami sonori decisamente più morbidi, regalandoci anche un songwriting sincero, sebbene doloroso.

“Night Avenger”, con la sua chitarra appena pizzicata, ha la stessa delicatezza ed emotività dei suoi primi lavori; la conclusiva “The First Snow”, invece, parte molto tranquilla e gentile con il suono leggero di piano e chitarra per poi espandersi verso territori indie-rock più potenti che ci possono ricordare l’ultimo album di Lucy Dacus.

In “Failures” la Malco cerca di esaminare le sconfitte del suo passato e lo fa in maniera onesta e consapevole: seppur doloroso, questo viaggio la porta a non dimenticare e a maturare e, allo stesso tempo, anche il suo suono si evolve durante questa lunga strada. Un debutto emotivamente intenso per una futura protagonista della scena indie-rock britannica.

Tracklist
1. Animal
2. Brooklyn
3. Fractures
4. September
5. TW
6. Night Avenger
7. Creatures
8. Let’s Go To War
9. Peckham
10. The First Snow
 
 

Paul Leary – Born Stupid

Per non lasciarci travolgere dalla tristezza in questi tempi maledetti abbiamo bisogno di musica folle, assurda e soprattutto divertente. E ...

Dieci – Vitamine

Esordio in solitaria per Roberto Grosso Sategna in arte Dieci, membro dal 2011 di quei Drink To Me che capeggiati da Marco Jacopo Bianchi ...

Venerus – Magica Musica

Nonostante “Magica Musica” sia l’effettivo debut album di Venerus, il nome di questo polistrumentista milanese non è ...

Le Zampe di Zoe – Casa

Cinque brani, cinque atti per raccontare la realtà, talvolta cruda, ingiusta, ma con un profondo romanticismo da rendere “Casa” de Le ...

Nick Cave & Warren Ellis ...

La notizia del nuovo album di Nick Cave è arrivata qualche mese fa tra le righe dei suoi “Red Hand Files”, umanissima newsletter in cui ...