PIECES OF A WOMAN

Regia di Kornél Mundruczó, 2020
 
Genere: drammatico
 
di
15 Febbraio 2021
 

In due ore e dieci minuti circa, il primo film in inglese del regista ungherese mette in scena la difficile “ricostruzione” di se stessa di una giovane donna. Ridotta in pezzi, come suggerisce il titolo, dopo aver dato alla luce una bimba destinata a morire pochi minuti dopo il parto.
In realtà 20 minuti buoni del film sono costituiti dalla lunga scena del parto, ripresa da Mundruczò e i suoi con realismo e dovizia di particolari, ma anche di intense inquadrature del volto di Martha (una Vanessa Kirby giustamente insignita della Coppa Volpi per la miglior attrice allo scorso Festival di Venezia).

Non soltanto Martha dovrà rimettersi in sesto, ma sarà anche per certi versi osteggiata dai suoi affetti più cari, ossia la madre (un’invadente Ellen Burstyn) e il compagno (un sofferto, rude e minimalista Shia LaBeouf). Entrambi, spesso ambigui, sono i due personaggi che faranno da insidiosa zavorra alla ripresa di Martha, ma al contempo saranno fondamentali per la sua “ricostruzione”.

Molto secco, talvolta addirittura asettico, ma allo stesso tempo intenso, “Pieces Of A Woman” è un film molto pregnante, che fosse riuscito a smarcarsi da certi stereotipi da cinema indie (la provincia americana in cui è ambientato ricalca pari pari quella di “Manchester By The Sea”, ad esempio) avrebbe offerto al suo regista la definitiva consacrazione internazionale.

Lingua originale: inglese
Paese di produzione: Stati Uniti d'America, Canada
Anno: 2020
Durata: 128 min
Genere: drammatico
Regia: Kornél Mundruczó
Sceneggiatura: Kata Wéber
Produttore: Kevin Turen, Ashley Levinson, Aaron Ryder
Produttore esecutivo: Martin Scorsese, Sam Levinson, Stuart Manashil, Viktória Petrányi, Jason Cloth, Richard McConnell, Suraj Maraboyina, Aaron L. Gilbert, Steven Thibault
Casa di produzione: Little Lamb, Bron Studios
Distribuzione in italiano: Netflix
Fotografia: Benjamin Loeb
Montaggio: Dávid Jancsó
Musiche: Howard Shore
Scenografia: Sylvain Lemaître
Costumi: Rachel Dainer-Best
Trucco: Gemma Hoff

Interpreti e personaggi

Vanessa Kirby: Martha Weiss
Shia LaBeouf: Sean Carson
Molly Parker: Eva Woodward
Sarah Snook: Suzanne
Iliza Shlesinger: Anita Weiss
Benny Safdie: Chris
 

Your Honor

Una cura dimagrante di due o tre episodi avrebbe certamente giovato a questa serie, che pur partendo da ottimi spunti, certamente validi per ...

The Mole: Undercover In North Korea

Attenendomi a, come la descrive l’ex agente del MI5, fare il debriefing dell’operazione, quella al centro di “The ...

Ethos

Ndr: La serie, così importante e meritevole, era già stata segnalata anche l’anno scorso (con il titolo originale di Bir Bakadir) ...

We Are Who We Are

Basterebbero i primi 30 secondi camera fissa su Fraser, il viso di un’adolescente inquieto, che sposta lo sguardo in continuazione ...

The Crown – Season 4

A fine stagione si è così immersi nelle vicende della famiglia reale che, sapendo che tra questa e la prossima stagione ci sarà il ...