TEENAGE FANCLUB
Endless Arcade

[ PeMa/Merge - 2021 ]
7
 
Genere: Indie Pop
 
di
10 Maggio 2021
 

Al 31esimo anno di carriera nuovo album per la mitica band di Glasgow, il primo senza il bassista Gerard Love, 5 anni dopo “Here” del 2016.

“Endless Arcade” è un lavoro accessibile e semplice, a giri ridotti, fatto di chitarre piuttosto regolari, dai colori acquerello e dalla luce soffusa. Dove gli agganci melodici ci sono e sono riusciti, e per quanto anch’essi semplici, spesso basici, non conoscono tempo né luogo. Blake e McGinley sanno maneggiare da sempre sia le note che le parole, ognuna di esse emana minuto e calore e veicola amore e sentimento umano, con un’immancabile punta di malinconia. Ogni minuto dell’album è lì pronto ad abbracciarti, specie in questi giorni ormai così strani, ormai quasi normali.

Manca quindi buon gusto a questo “Endless Arcade”? No. Figuriamoci.

Manca stile? Nemmeno. Mai mancato.

Mancano le canzoni? Difficile, a dire il vero, trovarne una memorabile. Un’akmé in scaletta è ardua da cerchiare. Pezzi deboli, d’altra parte, zero.

Manca Gerard Love ai Teenage Fanclub? Forse sì. Forse più di quanto si sperava.

Però, ogni volta e finché i ragazzi di Glasgow faranno un album non dedicarne parte del nostro tempo all’ascolto sarà impossibile. “Endless Arcade” ci ricorda perché. Quindi, just press play.

 

Tracklist
1. Home
2. Endless Arcade
3. Warm Embrace
4. Everything Is Falling Apart
5. The Sun Won’t Shine on Me
6. Time
7. In Our Dreams
8. I’m More Inclined
9. Back in The Day
10. The Future
11. Living With You
12. Silent Song
 
 

Day Wave – Pastlife

Day Wave ritorna con questo suo secondo album dopo cinque anni dal suo esordio, “The Days We Had” (in mezzo è uscito anche l’EP ...

Weezer – SZNZ: Spring / ...

Siamo sopravvissuti al caldo anomalo della primavera e abbiamo varcato la soglia di un’estate che, sul fronte climatico, si preannuncia ...

The Dream Syndicate – ...

La nuova fase dei Syndicate approda ad una ulteriore evoluzione, un mix di ritorno alle origini e contaminazione con la contemporaneità  ...

Phill Reynolds – A Ride

“A Ride” è un racconto di viaggio e di fuga, di redenzione e di ricerca, di comprensione e di dannazione, nel quale una vicenda ...

Moderat – MORE D4TA

Tornando ad abbeverarsi alla fonte di una elettronica “totale” (dall’idm al trip-hop), il progetto Moderat (Sasha Ring aka Apparat e i ...