QLOWSKI
Quale Futuro?

[ Feel It Records - 2021 ]
6.5
 
Genere: Punk - Rock
Tags:
 
5 Luglio 2021
 

Parte con una domanda questa recensione. Ci si chiede “Quale Futuro?” e mai questione fu più azzeccata. In un periodo di incertezze, riprese, ri-chiusure e poi di nuovo aperture i Qlowski si chiedono cosa ci aspetta nel futuro, ma c’è un effettivo futuro?

Mi sembra ieri quando vedevo Cecilia Corapi girare per le strade della mia stessa città, parlare con la mia ex ragazza dell’epoca e fare le stesse scale dello stesso liceo. Da quando mi sono trasferito a Milano i “quasi” rapporti sono spariti e io l’ho vista crescere e fare un salto evolutivo. E questo salto è stato andare a Londra, assieme Michele Tellarini per mettere su una band che ha molto potenziale, ma che in Italia non vedrà posto ancora per un po’.

La formazione è ben strutturata, i generi a cui attingono sono quelli della New Wave e del Garage Rock. Tutte robine che a Londra spaccano e riescono a tenere un posto ben saldo. Con questo ultimo lavoro hanno voluto alzare decisamente il livello di produzione: il sound, gli strumenti e anche l’atteggiamento sono proprio quelli del Punk Rock con un bel pizzico di sonorità anni ’80 (che ora vanno di moda e non guastano mai).

Sono brani belli ruggenti come “The Wanderer” a dare vitalità all’album, ma non solo. Perché anche tracce solo strumentali come “Interclude (02/11/1975) riescono a rendere qualcosa di semplice veramente, ma veramente eh, grande. Un manifesto di sonorità annunciate dai singoli “Ikea Youth Pt. 2”, “A Woman”, “Lotta Continua” e “Folk Song” e che danno l’idea di quello che è il mondo in cui i Qlowski vivono.

Un mondo che, come dicevo precedentemente, non ha ancora posto nel panorama musicale italiano. Certo, la band è giovane e sicuramente rimane perfetta se si ferma al panorama underground inglese ma qua nel nostro paese? Bhe, purtroppo nel nostro paese se non sei i Maneskin ora non puoi veramente far vedere quanto il tuo sound controcorrente sia figo. Ed è un vero peccato perché stiamo elogiando un Rock popolare a discapito di quello vero e sincero.

Credit Foto: Patrick Smith

Tracklist
1. Ikea Youth Pt. 2
2. Folk Song
3. A Woman
4. Lentil Soup
5. To Be True
6. All Good
7. Interclude (02/11/1975)
8. Lotta Continua
9. Larry's Hair Everywhere
10. The Wanderer
11. In A Cab To Work
 
 

Lonely Guest – Lonely Guest

Una pruriginosa irrequietezza si insinua alle prese con questo “Lonely Guest” nel sapere che dietro questo pseudonimo si ...

W.H. Lung – Vanities

Secondo album per la band di Manchester dopo il meritato successo dell’esordio “Incidental Music” pubblicato nella ...

Marissa Nadler – The Paths of ...

Dicono che Marissa abbia avuto l’ispirazione per le canzoni di questo suo nono album in parte dalle visioni in lockdown della serie ...

Penelope Isles – Which Way To ...

E’ ovviamente un grande piacere poter ascoltare il sophomore dei Penelope Isles, che già ci avevano ben impressionato con il loro ...

Jerry Cantrell – Brighten

Torna come solista dopo diciannove anni il grande chitarrista e fondatore degli Alice in Chains, Jerry Cantrell, anche se questa volta lo fa ...