SUFJAN STEVENS & ANGELO DE AUGUSTINE
A Beginner’s Mind

[ Asthmatic Kitty - 2021 ]
8.5
 
Genere: indie-folk,songwriting
 
27 Settembre 2021
 

Pubblicato per la Asthmatic Kitty, la label fondata da Sufjan Stevens nell’ormai lontano 1999, “A Beginner’s Mind” è il suo primo album collaborativo insieme al bravissimo Angelo De Augustine.

Il disco, che contiene ben quattordici canzoni tutte registrate, prodotte, arrangiate e mixate dai due statunitensi, è stato ispirato da una serie di film più o meno famosi: Sufjan e Angelo hanno passato un mese in un cottage in upstate New York – la casa di Bryce Dessner dei National nelle Catskill Mountains – guardando ogni sera un film di svariati generi (“Night Of The Living Dead” come “The Wizard Of Oz”, “Point Break” o “All About Eve”, un classico di Bette Davis) e scrivendo una canzone liberamente ispirata a esso il mattino dopo.

La bellezza inizia già nei primi secondi di questi quarantacinque minuti con “Reach Out” che si presenta con la semplicità delle sue chitarre acustiche appena pizzicate e le voci dei due attori principali di questa opera che armonizzano deliziosamente, lasciando poi il pezzo fiorire con eleganza e soluzioni leggere, ma emotivamente meravigliose.

La (quasi) title-track “Beginner’s Mind” si muove sopra a un sottile tappeto sonoro disegnato da un pianoforte per regalarci altri sentimenti forti, ma senza perdere quella sua delicatezza che ce ne fa innamorare ogni secondo.

Una delle nostre tracce preferite del disco è senza dubbio “It’s Your Own Body And Mind”, che sa donare candide emozioni con quelle sua intimità piena di armonie eccellenti e di quelle sensazioni cinematografiche che ti rimangono sulla pelle in maniera indelebile.

“You Give Death A Bad Name”, seppur ispirata da un film dell’orrore, non perde mai quel senso di gentilezza che pervade tutto il disco, mentre nel recente singolo “Cimmerian Shade” i due musicisti statunitensi disegnano panorami dai toni angelici che sembrano trasportarci, anche se solo per alcuni momenti, verso il cielo infinito.

Ci sono certi album che hanno un impatto emotivo talmente forte e che sanno cullare l’ascoltatore in maniera così coinvolgente che diventa difficile non innamorarsene sin da subito: questo “A Beginner’s Mind” fa parte di quella categoria e non possiamo che aggiungere il nostro grande e meritato applauso (tra i tanti che stanno ricevendo) a Sufjan Stevens e ad Angelo De Augustine che, camminando su territori folk, riescono a creare canzoni di eccellente qualità che sono destinate a rimanere nei cuori per lungo tempo.

Credit Foto: Daniel Anum Jasper

Tracklist
1. Reach Out
2. Lady Macbeth In Chains
3. Back To Oz
4. The Pillar Of Souls
5. You Give Death A Bad Name
6. Beginner’s Mind
7. Olympus
8. Murder And Crime
9. (This Is) The Thing
10. It’s Your Own Body And Mind
11. Lost In The World
12. Fictional California
13. Cimmerian Shade
14. Lacrimae
 
 

Ministry – Moral Hygiene

Non so dire se sia appetibile perpetrare l’ennesimo rituale di espiazione dei mali della società capitalistica, di un’amara e ...

Low Hummer – Modern Tricks ...

Album di debutto per la promettente band di Hull, città portuale dello Yorkshire e che in molti ricordano per quel “London 0 Hull ...

Porches – All Day Gentle ...

Quinto album per Aaron Maine e il suo progetto Porches, a poco più di un anno di distanza da “Ricky Music”. La pandemia ha cambiato il ...

Lil Wayne, Rich The Kid – ...

Allievo e maestro a confronto. Due stili e due backgrounds in fondo ben distinti ma al tempo stesso così simili e strettamente connessi. ...

Sam Fender – Seventeen Going ...

Dopo i missili ipersonici dell’esordio, è tempo della seconda prova per Sam Fender, giovane inglese che in poco tempo ha attirato ...