“THE BEATLES AND INDIA”: IN ARRIVO IL DOCUMENTARIO SULL’INCREDIBILE VIAGGIO DEI BEATLES

 
Tags:
di
11 Ottobre 2021
 

“The Beatles And India”, un nuovo importante documentario presto in arrivo anche in Italia e “Songs Inspired by The Film The Beatles And India”, un album di canzoni ispirate al film, sono la testimonianza del periodo culturalmente rivoluzionario trascorso dai Beatles nel 1968 in India. Una cronaca appassionante e incredibilmente affascinante della duratura storia d’amore tra i Beatles e l’India iniziata più di mezzo secolo fa.

Rari filmati d’archivio, registrazioni e fotografie, testimonianze oculari e commenti di esperti insieme a riprese effettuate in tutta l’India, portano in vita l’affascinante viaggio di George, John, Paul e Ringo verso un remoto ashram himalayano in ricerca di beatitudine spirituale che si rivelerà essere un fervido momento di songwriting creativo.
È la prima seria esplorazione di come l’India abbia plasmato lo sviluppo della più grande rock band di sempre e il ruolo pionieristico dei Fab Four nel collegare due culture molto diverse tra loro.

Il documentario ha vinto il premio Best Film Audience Choice e Best Music in Tongues On Fire, l’Asian Film Festival 2021 nel Regno Unito, dove è stato presentato in anteprima all’inizio di quest’anno. Come parte della selezione ufficiale del festival, il film è stato proiettato al Thessaloniki Documentary Festival (Grecia) a giugno e sarà presentato al Film Fest Gent (Belgio) e al Valladolid International Film Festival (Spagna) a ottobre.

In attesa dell’arrivo, a breve, anche in Italia del film, è stata annunciata oggi l’uscita del disco “Songs Inspired By The Film The Beatles And India”, prevista per il 26 novembre 2021 via Silva Screen Records, contenente 19 canzoni, alcune delle quali, scritte durante la permanenza dei Beatles in India nel 1968 e reinterpretate da artisti indiani contemporanei.

Guarda il trailer:

Ad accompagnare l’annuncio ecco la pubblicazione della traccia “Tomorrow Never Knows”, interpretata dalla cantante indiana Kiss Nuka che segue le precedenti “India India” e “Mother Nature’s Son”.

Il brano è stato originariamente scritto da Lennon e McCartney che si erano ispirati al libro di Timothy Leary, Richard Alpert e Ralph Metzner “The Psychedelic Experience: A Manual Based on the Tibetan Book of the Dead”.
Questa nuova versione ci mostra la voce potente di Kiss Nuka accompagnata da chitarre meditative che seguono vagamente la struttura armonica originale dei Beatles derivata dalla musica indiana e incentrata su uan scala Myxolydian di DO.

L’album contiene le canzoni dei Beatles scritte durante il loro soggiorno a Rishikesh, in India, tra cui “Mother Nature’s Son”, “Revolution”, “Sexy Sadie”, “Dear Prudence”, “Child of Nature”, tra le altre.

L’uscita fisica dell’album su CD e vinile includerà anche un disco bonus dell’ipnotica colonna sonora del film, che è stata scritta dal pluripremiato compositore Benji Merrison e registrata all’Abbey Road Studio 2 – la leggendaria sede delle sessioni di registrazione dei Beatles – , a Budapest, in Ungheria e a Pune, in India. Sia un compositore di formazione classica che un abile produttore musicale e ingegnere, Benji ha composto musica per centinaia di progetti tra film, televisione, installazioni ed eventi. La sua caratteristica voce musicale è molto richiesta ed è noto per SAS: Red Notice, Forces of Nature con Brian Cox, Dynasties, General Magic.

“Songs Inspired By The Film The Beatles And India” – TRACKLIST:
1. Tomorrow Never Knows – Kiss Nuka
2. Mother Nature’s Son – Karsh Kale / Benny Dayal
3. Gimme Some Truth – Soulmate
4. Across The Universe – Tejas / Maalavika Manoj
5. Everybody’s Got Something To Hide (Except Me And My Monkey) – Rohan Rajadhyaksha / Warren Mendonsa
6. I Will – Shibani Dandekar / Neil Mukherjee
7. Julia – Dhruv Ghanekar
8. Child Of Nature – Anupam Roy
9. The Inner Light – Anoushka Shankar / Karsh Kale
10. The Continuing Story Of Bungalow Bill – Raaga Trippin
11. Back In The USSR – Karsh Kale / Farhan Ahktar
12. I’m So Tired – Lisa Mishra / Warren Mendonsa
13. Sexy Sadie – Siddharth Basrur / Neil Mukherjee
14. Martha My Dear – Nikhil D’Souza
15. Norwegian Wood (This Bird Has Flown) – Parekh & Singh
16. Revolution – Vishal Dadlani / Warren Mendonsa
17. Love You To – Dhruv Ghanekar
18. Dear Prudence – Karsh Kale / Monica Dogra
19. India, India – Nikhil D’Souza

 

Tomberlin – I Don’t ...

Dopo quasi quattro anni dal suo ottimo debutto full-length “At Weddings”, Tomberlin ritorna con un nuovo lavoro, pubblicato ancora una ...

Lady Blackbird – Live @ ...

A cura di Fabrizio Dardi Le fotografie in bianco e nero, quelle dei grandi reporter che hanno fatto la storia, come Cartier-Bresson, Gianni ...

Noel Gallagher’s High Flying ...

Il pilastro degli Oasis – nonché, re del Britpop e compositore di inni del calibro di “Don’t Look Back In Anger”, ...

Blossoms – Ribbon Around the ...

Quando in redazione mi è stato chiesto di recensire l’ultimo album dei Blossoms, dopo che sempre il povero artigiano dello scrivente ...

Rough Enough – Che La Testa ...

Chi ha paura dei Rough Enough? Ormai giunti alla terza fatica dopo “Get Old and Die” e “Molto Poco Zen” i siciliani Fabiano Gulisano ...