JOAN AS POLICE WOMAN
The Solution Is Restless

[ [PIAS] - 2021 ]
9.5
 
Genere: Soul, R&B, Jazz
 
8 Novembre 2021
 

Quasi dodici minuti di morbida ed avvolgente atmosfera, contenuti in “The Barbarian”, segna l’inizio di quest’opera d’arte collaborativa dove ogni singola nota, ogni singolo arrangiamento ed ogni singola parola si elevano a livelli ultraterreni dunque irraggiungibili per i più.

Ennesimo lavoro nato nel momento in cui il mondo si è fermato, questo “The Solution Is Restless” di Joan Wasser aka Joan As Police Woman mostra cinquantacinque minuti di assoluta perfezione mentre si dipana nei suoi dieci intensi ed inafferrabili episodi dove il fenomenale talento dei musicisti, una sorta di punto di arrivo frutto di improvvisazioni “parigine”, fa sembrare semplice quello che in realtà non è. Una magnificenza compositiva che porta la firma di geni assoluti come l’immenso e compianto Tony Allen degli Africa ’70 (band di Fela Kuti) e del cantante e produttore austriaco Dave Okumu frontman dei The Invisible.

Dietro a questo pregevole incontro ci ha messo lo zampino sua maestà Damon Albarn che ha presentato alla Wasser – nel marzo 2019 in occasione dell’evento di Africa Express “The Circus” – la leggenda nonché pioniere dell’Afrobeat che già in passato aveva lavorato con Albarn insieme a Paul Simonon dei Clash e Simon Tong dei The Verve nel miracoloso progetto The Good, the Bad & the Queen. Ebbene, il miracolo all’epoca non si era  compiuto del tutto almeno fino ad oggi perché con “The Solution Is Restless”, la virtuosa polistrumentista statunitense ha costruito un album capolavoro dove ogni tassello è incastrato alla perfezione nel singolo ingranaggio di una macchina perfetta.

Proprio nella meravigliosa “Get My Bearings”, scritta poco dopo la morte di Allen, si rivede Albarn duettare con Joan in una simbiosi che è quasi magia quanto ad eleganza, la stessa peraltro condivisa in “Simplicity” in cui fu Joan, in quel caso, a dare il suo contributo nell’ultimo album dei Gorillaz “Song Machine, Season One: Strange Timez”.

Il primo singolo “Take Me To Your Leader” dedicato al difficile 2020 del primo ministro neozelandese Jacina Ardern – definito da Joan “il brano più furioso e provocatorio” – in effetti è, insieme all’energico soul di “Perfect Shade Of Blue”, l’unico a spezzare il fil rouge dell’opera con il suo incedere minaccioso laddove già dalla successiva “Enter the dragon” o “The Love Has Got Me” ma anche nella closing track “Reaction”, i toni ritornano distesi, pacati, raffinati così come i sopraffini arrangiamenti che si muovono tra la mirabile destrezza della Wasser e le incredibili ed inconfondibili percussioni jazz di Allen il tutto impreziosito da Dave Okumu, il quale mai risulta essere invadente ma contribuisce ad accrescere l’intensità e la profondità del disco.

Il viaggio emozionale che risiede sin dalle fondamenta di questo “The Solution Is Restless” raggiunge probabilmente il suo apice quando il festival di archi, ottoni, pianoforte e percussioni incontrano le note seducenti di “Geometry Of You” che vanno ad aggiungere ulteriore classe ad un’opera maestra che nessuno può lasciarsi sfuggire.

Tracklist
1. The Barbarian
2. Get My Bearings
3. Take Me To Your Leader
4. Masquerader
5. Dinner Date
6. Enter The Dragon
7. Geometry Of You
8. The Love Has Got Me
9. Perfect Shade Of Blue
10. Reaction
 
 

Pedro The Lion – Havasu

Continua il viaggio nella memoria di David Bazan, ormai unico titolare del progetto Pedro The Lion che a sorpresa ha pubblicato ...

Billy Talent – Crisis of ...

Dopo quasi sei anni di silenzio discografico, rifanno capolino anche i canadesi Billy Talent: poco stimati (o meglio, conosciuti) in Italia ...

Yard Act – The Overload

Nati nel 2019 dalle menti creative dei due coinquilini Ryan Needham e James Smith, gli Yard Act sono stati bloccati dal Coronavirus dopo ...

Déjà Vega – Personal Hell

Dopo il bruciante, ed ad alto contenuto psych-rock, esordio del 2019, tempo di secondo album anche per i Déjà Vega, interessantissimo trio ...

Cara Calma – Gossip!

Ho un debole per questi ragazzi bresciani e sono pronto candidamente ad ammetterlo. Già nel 2019, nello stilare e far pubblicare la mia ...