LE WET LEG ANNUNCIANO IL LORO ALBUM D’ESORDIO E CONDIVIDONO DUE NUOVI PEZZI

 
30 Novembre 2021
 

Dopo averci convinto con i loro primi singoli, le Wet Leg annunciano ora l’arrivo del loro omonimo album d’esordio (pre-order), in uscita il prossimo 8 aprile via Domino Recording Company.

“Wet Leg” è stato registrato e prodotto principalmente da Dan Carey della Speedy Wunderground (“Chaise Longue” e “Angelica” sono state prodotte rispettivamente da Jon McMullen e Josh Mobaraki). L’album è stato registrato a Londra nell’aprile 2021, il che significa che hanno finito l’album ancor prima che il mondo avesse ascoltato il singolo di debutto “Chaise Longue”.

Fin dall’inizio delle Wet Leg, Rhian Teasdale e Hester Chambers si sono concentrate sul divertimento, e un senso dell’umorismo secco perme tutto l’album. “Volevo scrivere canzoni divertenti, non volevo assecondare troppo i sentimenti tristi, volevo scrivere cose che fossero divertenti da ascoltare e da suonare”, rivela Rhian. “Ma poi arriva anche la tristezza.”

“Wet Leg” è musica triste per gente da party e musica da party per persone tristi. È catartico e gioioso, punk e trasandato e, soprattutto, divertente. “In origine “Wet Leg” doveva solo essere divertente”, dice Rhian. “In quanto donna, hai molta pressione addosso, quasi come se il tuo valore si misurasse solo su quanto tu sia bella o cool. Ma vogliamo essere sciocche e un po’ maleducate. Vogliamo scrivere canzoni che le persone possano ballare. E vogliamo che le persone si divertano, anche se non può essere sempre possibile.”

Intanto il gruppo dell’Isola di Wight ha condiviso due nuovi singoli, “Oh No” e “Too Late Now”, che potete ascoltare qui sotto.

“Wet Leg” Tracklist:
1. Being In Love
2. Chaise Longue
3. Angelica
4. I Don’t Wanna Go Out
5. Wet Dream
6. Convincing
7. Loving You
8. Ur Mum
9. Oh No
10. Piece Of Shit
11. Supermarket
12. Too Late Now

 

Tomberlin – I Don’t ...

Dopo quasi quattro anni dal suo ottimo debutto full-length “At Weddings”, Tomberlin ritorna con un nuovo lavoro, pubblicato ancora una ...

Lady Blackbird – Live @ ...

A cura di Fabrizio Dardi Le fotografie in bianco e nero, quelle dei grandi reporter che hanno fatto la storia, come Cartier-Bresson, Gianni ...

Noel Gallagher’s High Flying ...

Il pilastro degli Oasis – nonché, re del Britpop e compositore di inni del calibro di “Don’t Look Back In Anger”, ...

Blossoms – Ribbon Around the ...

Quando in redazione mi è stato chiesto di recensire l’ultimo album dei Blossoms, dopo che sempre il povero artigiano dello scrivente ...

Rough Enough – Che La Testa ...

Chi ha paura dei Rough Enough? Ormai giunti alla terza fatica dopo “Get Old and Die” e “Molto Poco Zen” i siciliani Fabiano Gulisano ...