PITCHFORK: I 50 MIGLIORI ALBUM DEL 2021

 
di
9 Dicembre 2021
 

Classifiche di fine anno anche per Pitchfork in passato autentica istituzione in ambito musica indie oggi contenitori di più generi musicali (su tutti hip-hop, rnb, latin) e termometro di evoluzioni sonore in ambito mainstream e non.

Per nulla scontata la scelta del podio dove, dietro a Jazmine Sullivan e il suo disco r&b che nessuno avrebbe mai pronosticato di vedere in classifica figuriamoci al primo posto, troviamo “Fatigue” di L’Rain e “Call Me If You Get Lost” di Tyler, The Creator.

Alcuni dei dischi più apprezzati sulle nostre pagine fanno comunque capolino in top 10: “HEY WHAT” dei Low, “Ignorance” dei Weather Station e “New Long Leg” dei Dry Cleaning.

Ecco i migliori 50 dischi del 2021 secondo la webzine americana:
50. Yasmin Williams: Urban Driftwood
49. Magdalena Bay: Mercurial World
48. Ka: A Martyr’s Reward
47. dltzk: Frailty
46. Helado Negro: Far In
45. aya: im hole
44. Sofia Kourtesis: Fresia Magdalena EP
43. Hand Habits: Fun House
42. Vijay Iyer / Linda May Han Oh / Tyshawn Sorey: Uneasy
41. Lingua Ignota: Sinner Get Ready
40. Erika de Casier: Sensational
39. Loraine James: Reflection
38. Navy Blue: Song of Sage: Post Panic! / Navy’s Reprise
37. RP Boo: Established!
36. Lost Girls: Menneskekollektivet
35. Illuminati Hotties: Let Me Do One More
34. The War on Drugs: I Don’t Live Here Anymore
33. Xenia Rubinos: Una Rosa
32. Adele: 30
31. Wiki: Half God
30. Claire Rousay: a softer focus
29. Little Simz: Sometimes I Might Be Introvert
28. Spirit of the Beehive: ENTERTAINMENT, DEATH
27. Moor Mother: Black Encyclopedia of the Air
26. Armand Hammer and the Alchemist: Haram
25. Indigo De Souza: Any Shape You Take
24. Nala Sinephro: Space 1.8
23. black midi: Cavalcade
22. Dawn Richard: Second Line: An Electro Revival
21. Olivia Rodrigo: SOUR
20. Mach-Hommy: Pray for Haiti
19. Dean Blunt: Black Metal 2
18. Grouper: Shade
17. Cassandra Jenkins: An Overview on Phenomenal Nature
16. MIKE: Disco!
15. Snail Mail: Valentine
14. Japanese Breakfast: Jubilee
13. Tirzah: Colourgrade
12. Arooj Aftab: Vulture Prince
​​11. Faye Webster: I Know I’m Funny haha
10. Dry Cleaning: New Long Leg
9. Playboi Carti: Whole Lotta Red
8. Mdou Moctar: Afrique Victime
7. The Weather Station: Ignorance
6. Turnstile: Glow On
5. Low: HEY WHAT
4. Floating Points / Pharoah Sanders / The London Symphony Orchestra: Promises
3. Tyler, the Creator: Call Me If You Get Lost
2. L’Rain: Fatigue
1. Jazmine Sullivan: Heaux Tales

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

The Men condividono “God ...

The Men pubblicheranno il loro nono LP, “New York City”, il prossimo 3 febbraio via Fuzz Club Records, a distanza di tre anni ...

Ascolta il nuovo singolo benefico ...

Dopo aver pubblicato lo scorso giugno il suo secondo album solista, “Honeymoon Suite“, Harkin ritorna ora con materiale inedito. ...

Gli Strokes annunciano un boxset di ...

Gli Strokes annunciano la pubblicazione di una raccolta di singoli, “The Singles – Volume 01” (pre-order), in arrivo il ...

I Cut tornano a febbraio con il ...

Il prossimo 24 febbraio, via Improved Sequence, i Cut realizzeranno il loro settimo album di studio, “Dead City Nights” ...

Ascolta l’ EP acustico ...

Aveva promesso una sorpresa per oggi la deliziosa Margaux Sauvé, in arte Ghostly Kisses, e sorpresa è stata. Sulle piattaforme digitali è ...

Recent Comments