SUCCESSION
Stagione 3

[ HBO - 2021 ]
 
Genere: commedia drammatica, commedia nera, satira
Tags: ,
 
di
10 Gennaio 2022
 

È un crescendo. O una discesa nel baratro, un baratro dalle profondità imponderabili, quello messo in scena da “Succession” nel corso delle sue (per ora, spero per molto poco) tre stagioni.
Il finale della seconda stagione, un cliffhanger dalle proporzioni cosmiche che mi fece saltare letteralmente dalla sedia gridando come al goal di Grosso contro la Germania, è in realtà fuorviante rispetto alla profondità e alla vastità tematica presentata dalla terza.
Le dinamiche familiari e aziendali, contorte, perverse e velenose dei Roy sono questa volta il pretesto per scardinare ogni assunto sociale e morale della modernità.
Non ci sono buoni. Ci sono i cattivi e ci sono gli ipocriti – come ci insegna la prima parte dell’arco narrativo di Kendall e il suo folto stuolo di social media manager e rampanti avvocatesse con la pettorina del “me too”.

Si ride nerissimo, facendoti sentire un bastardo. Come se ogni personaggio avesse lo switch modalità Ricky Gervais nel cervello. I momenti e le battute memorabili si accatastano nel corso delle nove puntate così numerosi che sarebbe un torto citarne solo alcuni.
La qualità della scrittura è quella della HBO della golden age, con i cui prodotti “Succession” non teme il confronto. Si, avete letto bene. Siamo sull’Olimpo. Sia in termini di storyline, davvero imprendibile e incredibilmente avvincente, che di sotto livelli, che si diramano verso il sociale, il politico, l’economico, lo psicologico, il letterario, etc etc etc, come fosse nulla.

Il parco attori è mostruoso. Nessuno, e dico nessuno, teme il confronto col capofamiglia Brian Cox. Jeremy Strong e Matthew Macfayden sono semplicemente di un altra categoria. Il primo si è già portato l’Emmy a casa, il secondo dovrebbe farlo questa volta insieme all’odiosa consorte seriale Sarah Snook.

Avevo letto qualche polemica, di quelle che hanno veramente rotto, ruguardo a come Courtnet Love avesse monetizzato, lucrando ingiustamente sul povero defunto consorte, cedendo alla serie i diritti di “Rape Me” dei Nirvana…beh, se il teschio spertugiato di Kurt ha visto quella scena ha sghignazzato di gusto nella tomba, ne sono certo.

Don’t look up. Watch Succession.

Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 2018 – in produzione
Formato: serie TV
Stagioni: 3
Episodi: 29 (al 12 dicembre 2021)
Durata: 57-66 min (episodio)
Lingua originale: inglese
Ideatore: Jesse Armstrong

Interpreti e personaggi

Hiam Abbass: Marcia Roy
Nicholas Braun: Greg Hirsch
Brian Cox: Logan Roy
Kieran Culkin: Romulus "Roman" Roy
Peter Friedman: Frank Vernon
Natalie Gold: Rava Roy
 

The Lincoln Lawyer – Avvocato ...

Barbaramente tradotto in italiano con “Avvocato di difesa”, che priva il protagonista della serie del suo feticcio ...

Apollo 10 e mezzo

Il sempre oltremodo sottovalutato Richard Linklater (davvero non so perchè non si parli di lui come uno dei migliori cineasti americani ...

Wir Kinder vom Bahnhof Zoo (Noi, i ...

Stranamente, forse grazie alla sceneggiatura agile e leggera, o forse perché la storia di Christiane F. è devastante in qualsiasi modo la ...

Nightmare Alley (La Fiera Delle ...

Sebbene siano presenti delle scene decisamente gore (lo spettacolo del geek, ma anche alcune delle morti), si tratta del film di Del Toro ...

Metal Lords

Prodotto da Tom Morello dei RATM (che peraltro fa la sua comparsa nel film in un esilarante cameo, condiviso con membri di Anthrax, ...