LET’S EAT GRANDMA
Two Ribbons

[Transgressive - 2022]
7
 
Genere: Alt pop
 
4 Maggio 2022
 

LEG parte terza, nuovo capitolo delle fantasie musicali scaturite dall’estro di Rosa Walton e Jenny Hollingworth, confluite in un disco co – prodotto da David Wrench. Un’amicizia di ferro la loro, sopravvissuta alla fine del liceo, a lutti e incomprensioni, all’allontanamento fisiologico che arriva inevitabile quando si cresce. Quello che era cominciato come un gioco è diventato maledettamente serio, professione e vita vera in quaranta minuti tra synth pop, elettronica, spensieratezza, vulnerabilità e molto altro.

E’ la melodica “Happy New Year” ad aprire le danze, tra lampi di sintetizzatori e fuochi d’artificio, per poi cedere il passo alla ritmata “Levitation” e a “Hall Of Mirrors” che con i suoi ritornelli accattivanti e orecchiabili conferma l’abile creatività di Walton & Hollingworth. “Watching You Go” è la vera marcia in più di “Two Ribbons” puro requiem pop tra falsetto, chitarre e nostalgia che contagia anche la languida e delicata “Sunday” e “Strange Conversations” con le chitarre acustiche e gli archi che fanno intravedere un possibile futuro per il duo di Norwich.

Non avranno mantenuto le promesse le Let’s Eat Grandma, saranno anche meglio su disco che dal vivo, ma sprizzano vitalità e confermano la loro gioia di vivere in un album in bilico tra gioventù e definitiva maturazione. Il tempo delle mele per loro non è ancora finito, il divertimento continua e se il risultato è simile al sound trascinante di “Insect Loop” o ai sentimenti in controluce che popolano la title track non bisogna davvero lamentarsi.

Credit foto: El Hardwick

Tracklist
1. Happy New Year
2. Levitation
3. Watching You Go
4. Hall Of Mirrors
5. Insect Loop
6. Half Light
7. Sunday
8. In The Cemetery
9. Strange Conversations
10. Two Ribbons
 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

The Black Angels – Wilderness ...

Non si può certo dire che i cinque anni abbondanti trascorsi tra “Death Song” e “Wilderness Of Mirrors” siano stati poveri di ...

Verdena – Volevo magia

Passano sette lunghi anni ed ecco finalmente tornare i Verdena con il loro carico di ricordi, sentimenti e aspettative che vanno oltre la ...

Suede – Autofiction

Ritornare all’essenza, partire da qui per andare avanti, si saranno detti Brett Anderson e soci alle prese col nuovo album che ...

Built To Spill – When The ...

Sono passati oltre sette anni da “Untethered Moon” e i Built To Spill sono finalmente ritornati con questo loro attesissimo nono album ...

The Afghan Whigs – How Do You ...

Greg Dulli è quel bambinone che tutti vorremmo avere come fratello maggiore, da cui prendere l’energia quando viene, da strozzare ...

Recent Comments