THE GRAY MAN

Regia di Anthony & Joe Russo, 2022
 
Genere: azione
Tags: ,
 
di
28 Luglio 2022
 

Io la gente che critica questo giocattolone non la capisco. Ma che si aspettavano dalla produzione più costosa della storia di Netflix diretta dai fratelli Russo? Voglio dire, è facilissimo capire cosa aspettarsi da “The Gray Men”. Non mi fosse interessato, e certo a volte inizio a chiedermi perché mi interessi questa roba, o avessi avuto voglia di un Bergman, non avrei mai e poi mai cliccato play.
Ovvio, avrei preferito una storia un filo più intricata, mi sarei accontentato anche di un livello ultimi 007, e invece il livello è davvero “agente segreto esterno della Cia scopre segreti aberranti sull’agenzia e quest’ultima gli sguinzaglia contro il più letale tra i mercenari psicotici sulla piazza“.
Però come kolossalone d’azione funziona proprio, vedere Gosling & Co distruggere i centri delle capitali di mezza Europa è appagante – cosa combinano a Praga, mammamà!

Altre critiche che non capisco sono quelle al cattivone intepretato da Chris Evans, che non sarà un campione di recitazione, ma qui porta davvero a casa il risultato. Mocassini lucidi, orrendi pantaloni bianchi attillati, un baffetto da corte marziale, una logorrea buffona e davvero godi a ogni pizza che si becca nel fantastico duello corpo a corpo finale in Croazia.

Screenplay: Joe Russo, Christopher Markus, Stephen McFeely
Produced: Joe Russo, Anthony Russo, Joe Roth, Jeff Kirschenbaum, Mike Larocca, Chris Castaldi
Starring:

Ryan Gosling
Chris Evans
Ana de Armas
Jessica Henwick
Regé-Jean Page

Music: Henry Jackman
Distributed: Netflix

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Zio Tibia – Il Documentario

Articolo a cura (e presente sul sito) di Horroritaly.com “Un viaggio vero e proprio nel mondo dell’unico, inimitabile, malefico, e ...

Kleo

Sterminatamente tarantiniana, dalle dinamiche del plot fino alle millemila citazioni, inclusa quella forse un po’ troppo scontata ...

Pistol

“What a fucking rotter”, all’ora del tè, sulla ingessata, ordinaria, tradizionale e bigotta TV inglese degli anni ...

Stranger Things (Stagione 4)

Arrivo un po’ in ritardo per un motivo molto semplice. Quando appena uscita guardai la prima stagione di “Stranger ...

Better Call Saul (Stagione 6)

Minor (davvero minor) Spoiler Alert Ultimamente lo si sente dire sempre più spesso: “Better Call Saul” è meglio di “Breaking Bad”. ...

Recent Comments