WISHLIST: I 10 DISCHI PIU’ ATTESI DI AGOSTO 2022

 
1 Agosto 2022
 

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ne abbiamo selezionati, in anticipo, dieci che, forse, potrebbero (nel bene o nel male) colpirci. Magari ci sbagliamo, ma la buona volonta ce l’abbiamo messa.

KASABIAN
The Alchemist’s Euphoria
[Columbia Records]
Release date: 5 agosto

“The Alchemist’s Euphoria” uscirà il 5 agosto: il settimo album della band inglese sarà il primo con Serge Pizzorno come frontman, dopo l’allontanamento di Tom Meighan a causa dei suoi problemi con la legge per violenza domestica. Lo stesso Pizzorno parla così del disco: “Una cosa di quest’album che lo differenzia dagli altri: dà l’impressione che sia un lavoro coeso, con dei brani che devono stare insieme. È stato bello ascoltarlo masterizzato come un lavoro unico. E credo che si inserisca bene all’interno della nostra discografia, come settimo album… I Magnifici Sette. È decisamente un tipo di musica che ti fa sentire come se tutto fosse possibile, è veramente emozionante perché, come sempre, questa band può andare davvero in qualsiasi direzione possibile“.

ERASURE
Day Glo
[Year0001]
Release date: 12 agosto

Conosciamo bene il duo degli Erasure, guidato da Vince Clarke e Andy Bell: nei loro 18 album hanno creato un mondo sonoro inconfondibile. Con il nuovo album “Day-Glo (Based on a True Story)”, in uscita il 12 agosto via Mute, gli Erasure, a quanto ci dicono le note stampa, spingeranno il loro sound verso territori decisamente nuovi. Nel tempo libero a disposizione durante la pandemia, Clarke ha iniziato a rielaborare i file dell’album “The Neon” del 2020, realizzando nuove connessioni. Poi Bell ha aggiunto le voci, affidandosi all’improvvisazione piuttosto che a testi e melodie scritte. Il risultato è un album simile a un collage, diverso da qualsiasi cosa gli Erasure abbiano mai fatto.

KIWI JR.
Chopper
[Sub Pop]
Release date: 12 agosto

I simpatici e divertenti indie rocker di Toronto, Kiwi Jr, hanno annunciato il loro terzo album, “Chopper”, che uscirà il 12 agosto via Sub Pop. Per la produzione del disco si sono avvalsi della collaborazione del cofondatore dei Wolf Parade e attuale chitarrista degli Arcade Fire, Dan Boeckner, e il disco, a quanto dicono le note stampa, prenderà una piega più cupa che potrebbe mettere definitivamente fine ai paragoni con i Pavement. Il primo singolo estratto dall’album è “Night Vision”, che, secondo il frontman Jeremy Gaudet, ha dato il mood a “Chopper”. “Molte delle immagini contenute nel testo sono quelle di adolescenti che vanno in giro in macchina, che cercano di fare progetti, che finiscono con l’auto dei genitori nel fosso, ecc. Ma l’idea al centro della canzone è quella di trovare il coraggio di prendere una decisione importante. Come un pugile che si carica prima di un incontro“.

PANDA BEAR & SONIC BOOM
Reset
[Domino]
Release date: 12 agosto

I nomi coinvolti ci fanno sicuramente drizzare le attenzione. Si parla infatti di Panda Bear (Noah Lennox) e Sonic Boom (Peter Kember) e “Reset”, è il loro primo album collaborativo che si basa su punti cardine della loro produzione, ovvero psichedelia e l’amore per il passato, per i vecchi vinili e i campionamenti di rock anni ’50 e ’60. Prepariamoci a un modo lisergico in cui questi due eroi si perdono in qualche universo parallelo in cui Everly Brothers e Eddie Cochran sono luminosi ectoplasmi.

LIFE
North East Coastal Town
[The Liquid]
Release date: 19 agosto

Il frontman Mez Green parla così: “Hull e tutta l’area circostante attraversano il nostro DNA e ci ha modellati, ci ha temprati, ci ha potenziati, ci ha abbracciati e ci ha fatto sentire accettati. North East Coastal Town è la nostra lettera d’amore alla città. L’album è un’ode alla parentela e alla relazione con la sua spina dorsale musicale e lirica che raccoglie temi di amore, desiderio, bellezza, orrore, caos, orgoglio e soprattutto il senso di appartenenza. È un corpo riflettente di lavoro dedicato alle persone e al posto e a quelli che sono sempre stati lì e ci hanno fatto sentire parte di un tuttuno“. Grande attesa!

SPIELBERGS
Vestli
[Big Scary Monsters]
Release date: 19 agosto

Dopo aver pubblicato a inizio 2019 il loro ottimo debutto sulla lunga distanza “This Is Not The End”, gli Spielbergs sono pronti a tornare con un nuovo LP, “Vestli” (pre-order), in uscita il prossimo 19 agosto via Big Scary Monsters. Il cantante e chitarrista Mads Baklien dice del loro secondo album: “Le canzoni di “Vestli” parlano tutte più o meno della sensazione che non ci sia una via d’uscita. Non c’è via di fuga. Hai a che fare con problemi nella tua mente, con rimpianti, vergogna, paura, con quello che si sarebbe dovuto e potuto fare. Non c’è via d’uscita. Forse non vi piace chi siete o chi siete diventati. Siete bloccati nell’essere voi stessi. Avete a che fare con molte pressioni e rumori nella vita di tutti i giorni e tutto ciò che vorreste fare a volte è lasciarvi tutto alle spalle e trovare un posto tranquillo da qualche parte per iniziare una nuova vita. Ma non potete. Avete impegni e responsabilità. Non si va da nessuna parte. E ora, come se non bastasse, il mondo intero sembra un aereo fuori controllo con un gruppo di pazzi al volante. E non c’è via d’uscita. Il luogo in cui sei cresciuto te lo porti dentro per tutta la vita, nel bene e nel male. Vestli è il nome del quartiere periferico nella parte nord-orientale di Oslo dove siamo cresciuti sia io che Stian. Puoi lasciare Vestli, ma Vestli non ti lascia mai”.

SILVERSUN PICKUPS
Physical Thrills
[New Machine Recordings]
Release date:
19 agosto

Prodotto da Butch Vig, il nuovo disco dei Silversun Pickups arriva a tre anni di distanza da “Widow’s Weeds” del 2019. “Questo disco è vivo“, ha dichiarato il cantante Brian Aubert in un comunicato. “Si colloca a metà tra una raccolta di canzoni e un amico immaginario. Un amico che da marzo 2020 ad aprile 2021 non solo si sarebbe presentato a me, ma mi avrebbe tenuto compagnia in quel periodo di intenso isolamento. Un amico che mi avrebbe ricordato che, in questo caso, anche il mondo intero si sentiva allo stesso modo“.

MUSE
Will Of The People
[Warner Records]
Release date:
26 agosto

Il frontman Matt Bellamy spiega così il disco: “La pandemia, nuove guerre in Europa, massicce proteste e rivolte, un tentativo di insurrezione, destabilizzazione della democrazia occidentale, crescente autoritarismo, incendi e disastri naturali e la destabilizzazione dell’ordine globale hanno influenzato l’album. È stato un periodo di preoccupazione e spaventoso per tutti noi poiché l’impero occidentale e il mondo naturale, che ci hanno cullato per così tanto tempo, sono veramente minacciati. Questo album è un viaggio personale attraverso quelle paure e la preparazione per ciò che verrà dopo“. Dove andremo a parare? Beh, pare nei soliti Muse metallosi tra glam, elettronica e una punta di industrial.

EMBRACE
How To Be A Person Like Other People
[Mo’betta]
Release date:
26 agosto

Gli Embrace pubblicano il loro nuovo album “How To Be A Person Like Other People”. L’ottavo disco in studio della band, sarà il seguito dell’LP del 2018 “Love Is A Basic Need“. Prodotto da Richard McNamara, chitarrista della band, “How To Be A Person Like Other People” sarà pubblicato il 26 agosto tramite l’etichetta Mo’betta degli stessi Embrace. In merito al disco, McNamara ha detto: “Ogni volta che facciamo uscire un nuovo album è sempre una cosa molto importante per noi, ci mettiamo tutto quello che abbiamo. Sappiamo che c’è qualcosa in quello che facciamo che la gente ama, che non trovano in altre band. È come un patto, vogliono che siamo intimi, personali e autobiografici, ma vogliono anche che siamo fiduciosi, entusiasti e anthemici. Sembra una contraddizione, ma penso che quando siamo al nostro meglio, in qualche modo ci riusciamo. Penso che in questo senso questo album sia l’album più Embrace che abbiamo mai fatto“.

JULIA JACKLIN
Pre Pleasure
[PIAS]
Release date:
26 agosto

Molte volte mi sento come se dovessi fare tutto il lavoro prima di potermi godere la vita“, dice Julia Jacklin del suo terzo album, “Pre Pleasure”. “Che si tratti del lavoro sulle canzoni o sul sesso, sulle amicizie o sul rapporto con la mia famiglia, penso che se ci lavoro abbastanza a lungo e duramente, alla fine riuscirò a sedermi e a godermele davvero. Ma non è così che funziona tutto. È tutto un processo continuo. Tengo così tanto alle persone che mi circondano, così tanto che mi viene voglia di dormire per sempre, è una sensazione così opprimente. Non sono cresciuta in un ambiente in cui si usava il linguaggio per esprimere l’amore e la cura, e parte del mio processo di scrittura delle canzoni è il tentativo di rimediare a questa situazione, costringendomi a mettere le parole a questi sentimenti”. “Per la prima volta mi sono allontanata dalla chitarra e ho scritto gran parte dell’album sulla tastiera Roland del mio appartamento a Montreal. Ho attaccato alle pareti risme di carta coperte di testi e idee, pregando gli dei della musica che il mio cervello sistemasse tutto in tempo“.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Oggi “A Broken Frame” ...

Quando nel 1981 era uscito “Speak and Spell” lo avevo liquidato velocemente, d’altronde era l’anno degli Echo and ...

Oggi “Forever Now” ...

Quarant’anni fa veniva pubblicato “Forever Now”, terzo album degli inglesi Psychedelic Furs, il primo con cui la band di Richard ...

Oggi “Magic” di Bruce ...

È il quindicesimo anniversario dell’uscita di “Magic”. Quale migliore occasione per andare a togliere un po’ di polvere da un album ...

Oggi “Vol. 4” dei Black Sabbath ...

We wish to thank the great COKE-Cola Company of Los Angeles. Cosa si nasconde dietro questo singolare ringraziamento inserito nelle note di ...

Oggi “Sea Change” di ...

Diciamocelo chiaramente, sviscerare un qualsivoglia album del signor Beck Hansen con la pretesa che questo possa, in qualche modo, poter ...

Recent Comments