DUNE RATS
Real Rare Whale

[ Ratbag / BMG - 2022 ]
6.5
 
Genere: pop-punk,garage-punk
 
10 Agosto 2022
 

Tornano a farsi sentire i Dune Rats con questo loro quarto album, che arriva a due anni e mezzo di distanza dal precedente, “Hurry Up And Wait”.

Il trio di Brisbane, pur ritrovandosi in mezzo a una pandemia, dichiara di voler tenere alto l’umore dei fan e prepara dieci pezzi estremamente intensi e divertenti.

L’intento è senza dubbio nobile e altrettanto sicuramente riesce a centrare in pieno il suo obiettivo perché questa adrenalinica mezz’oretta in compagnia della band australiana è davvero inarrestabile e scatenata.

Già dall’iniziale “LTD” diventa praticamente impossibile rimanere fermi e saltare, anche solo ascoltando, senza bisogno per forza di essere a un loro concerto: riff incontenibili e veloci, melodie fantastiche e cori punk-pop davvero incredibili, come i Dune Rats ci hanno dimostrato di saper scrivere fin dal 2010, quando questa band è nata.

“UP”, invece, ha un’anima decisamente indie-pop: sempre divertente e saltellante, parla di non voler uscire dal letto.

“Pamela Aniston”, che fa riferimento a due icone televisive come Pamela Anderson di “Baywatch” e Jennifer Aniston di “Friends”, racconta delle loro cotte per le due attrici quando erano dei teenager: inizialmente puo’ ricordare il punk-pop dei Blink 182, ma il coro è decisamente più intenso, maestoso e catchy rispetto a quelli del gruppo statunitense.

“Skate Or Don’t”, invece, si muove su territori ska-punk, allegri ed esaltanti e con un’anima pop che la contraddistingue sempre e comunque.

“If This Is The End” chiude il disco con un’ultima botta di energia pop-punk e l’ennesimo coro irresistibile e adrenalinico.

Se non brilleranno per innovazione, i Dune Rats comunque sanno scrivere melodie punk fantastiche e brillanti che ci aiutano a dimenticare i problemi di questo delicato periodo storico almeno per qualche decina di minuti e pensiamo che questa sia già una qualità davvero importante.

Tracklist
1. LTD
2. Dumb TV
3. UP
4. Pamela Aniston
5. What A Memorable Night
6. Skate Or Don’t
7. Space Cadet
8. Melted Into Two
9. Drink All Day
10. If This Is The End
 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

The Afghan Whigs – How Do You ...

Greg Dulli è quel bambinone che tutti vorremmo avere come fratello maggiore, da cui prendere l’energia quando viene, da strozzare ...

Pale Blue Eyes – Souvenirs

Album di debutto per i Pale Blue Eyes band composta da tre elementi, i coniugi Matt e Lucy Board e il bassista Audrey Simpson, ragazzi che ...

Ozzy Osbourne – Patient ...

A fine febbraio 2020 – quindi pochissime settimane prima dell’inizio della pandemia, dei lockdown e delle varie sciagure che hanno ...

Pencey Sloe – Neglect

È un album tutto incentrato sul tema dell’identità quello che ci regalano i Pencey Sloe, band francese nata pochissimi anni fa ma già ...

Death Cab For Cutie – Asphalt ...

La pandemia ha rischiato di mettere in seria difficoltà i Death Cab For Cutie: Ben Gibbard, Nicholas Harmer, Jason McGerr, Dave Depper e ...

Recent Comments