CASO CHIUSO: LA COPERTINA DEL DISCO DEI NIRVANA “NEVERMIND” NON COSTITUISCE PORNOGRAFIA INFANTILE

 
Tags:
5 Settembre 2022
 

Una terza causa in cui si affermava che l’artwork del secondo album dei Nirvana “Nevermind” (1991) costituiva pornografia infantile è stata respinta da un giudice distrettuale degli Stati Uniti a Los Angeles.

Spencer Elden, che appariva come un bambino sulla copertina del disco classico, aveva chiesto un risarcimento danni ai membri superstiti della band (Dave Grohl e Krist Novoselic), a chi gestisce l’eredità di Kurt Cobain, al fotografo Kirk Weddle e a numerose etichette discografiche.

Elden, oggi 31enne, aveva quattro mesi quando fu fotografato da Weddle per la cover.

L’ultima sentenza impedirà a Elden di intentare una quarta causa. Gli avvocati che rappresentano i Nirvana hanno a loro volta affermato che la causa è giunta a una “conclusione definitiva“, anche se Elden ha dichiarato che farà ricorso.

In breve, poiché è indiscutibile che [Elden] non ha presentato la sua denuncia entro dieci anni dalla scoperta della violazione… la corte conclude che la sua richiesta è intempestiva“, ha scritto il giudice distrettuale Fernando Olguin (via Rolling Stone). “La corte è convinta che sarebbe inutile concedere al querelante una quarta opportunità di presentare una denuncia modificata“.

Bert Deixler, avvocato dei Nirvana, ha dichiarato a Reuters: “Siamo lieti che questo caso privo di merito sia stato portato a una rapida conclusione finale“.

Dichiarando che Eldenintende appellarsi” alla decisione, il suo avvocato Margaret Mabie ha aggiunto: “Secondo questa lettura della legge, i rimedi pedopornografici svaniscono quando la vittima dell’immagine di contrabbando compie 28 anni. In base a questa logica, qualsiasi produttore di materiale pedopornografico potrebbe semplicemente aspettare il decorso del tempo e poi ridistribuire impunemente il materiale abusivo“.

Mabie ha aggiunto: “La copertina di ‘Nevermind’ è stata creata quando Spencer era un bambino ed è impossibile per lui uscire da questa vittimizzazione mentre la sua immagine rimane in distribuzione“.

In una precedente dichiarazione, i rappresentanti dei Nirvana hanno respinto l’idea che Elden abbia scoperto di essere il bambino sulla copertina di “Nevermind” solo nell’ultimo decennio. Hanno inoltre citato le occasioni in cui Elden aveva apparentemente accettato di apparire sulla cover, sostenendo che Elden aveva “trascorso tre decenni a trarre profitto dalla sua celebrità come “bambino dei Nirvana”“.

La causa sosteneva che i tutori di Elden non avevano mai firmato una liberatoria che autorizzasse l’uso commerciale dell’immagine in questione, che gli imputati avevano “violato” le leggi federali sulla pedopornografia e che Elden aveva subito “lesioni” e “danni per tutta la vita” come risultato.

Elden aveva ripresentato la causa il 12 gennaio, mentre quella originale era stata presentata nell’agosto del 2021 e Elden aveva chiesto 150.000 dollari di danni. Inoltre, la scorsa estate Elden aveva chiesto di cambiare la copertina per qualsiasi futura riedizione di “Nevermind”. “Se ci sarà una riedizione per il 30° anniversario, vuole che il mondo intero non veda i suoi genitali“, aveva detto Mabie.

Lo scorso novembre è stata pubblicata una ristampa per il 30° anniversario, con la fotografia originale.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Anche i Red Hot Chili Peppers agli ...

I Red Hot Chili Peppers svelano oggi il tour 2023, a supporto dei due album numero uno nelle classifiche americane usciti nel 2022 ...

TRACK: Problemidifase – ...

Si chiama “novembre”, il nuovo singolo di problemidifase, moniker che nasconde il progetto solista di Samuele Zenti. Canzone ...

Lo streaming di “Goo Goo ...

“Goo Goo Muck” dei The Cramps ha registrato un’impennata pazzesca nello streaming negli Stati Uniti, dopo essere stata ...

Nuju – Clessidra

Il primo assaggio di “Clessidra” nuovo album dei Nuju, calabresi che da tempo hanno trovato casa a Bologna, è arrivato circa due anni ...

Ásgeir – Time On My Hands

Dopo il breve antipasto dell’anno scorso, con l’Ep “The Sky Is Painted Gray Today” a mitigare una discreta attesa, torna con un ...

Recent Comments