CESARE MALFATTI
I Catari di Monforte a Milano

[Riff Records / Sound To Be – 2022]
8.5
 
Genere: Canzone d'autore
 
7 Ottobre 2022
 

Cesare Malfatti non è un detective ma dell’investigatore ha l’acume e l’indole soprattutto quando la sua innata curiosità lo spinge a scavare nel passato prendendo spunto da vicende familiari per le sue avventure musicali. Un insieme di coincidenze, amicizie, affinità elettive ha portato l’ex La Crus a prendere in mano il saggio “I Catari di Monforte” scritto da suo nonno – Domenico Garelli – nel 1979 e recentemente ristampato col titolo “Monforte d’Alba Storia Di Un’Eresia”.

La vicenda dimenticata dei Catari di Monforte, eretici delle Langhe scoperti e perseguitati nel 1028, imprigionati e messi al rogo in quello che sarebbe diventato corso Monforte a Milano, fa da sfondo a un progetto di ampio respiro uscito in formato fisico a fine agosto e in digitale a settembre in ben due versioni: quella interamente strumentale e una cantata in cui si intrecciano le voci di Malfatti e Chiara Castello, collaboratrice preziosa già sentita in “Canzoni Perse” del 2017.

Testi curati da un gran numero di autori – Giulio Casale, Gianluca Massaroni, Luca Lezziero, Dany Greggio, Luca Morino, Alessandro Grazian, Luca Gemma, Giuseppe Righini, Angelo Sicurella, Vincenzo Vasi, Alex Cremonesi – e il recupero di un poemetto incompiuto di Giovanni Berchet come base del singolo “Al Castello Del Sir” fanno de “I Catari di Monforte a Milano” un’opera d’ingegno a più voci tra chitarre ed elettronica elegante, che racconta una storia di fede e anarchia, amore e pazzia, mistero e armonia, di dubbi e domande senza risposta tessuti con pazienza sul filo di una “Possibilità”.

Quattro anni dopo “La Storia E’ Adesso” (qui la recensione) Malfatti torna a camminare sul confine sottile tra presente e passato, un legame solido ed evidente soprattutto in brani come la tagliente “Milano La Notte” o la delicata “Una Casa” che parlano di eventi solo apparentemente lontani nel tempo ma vivono di emozioni vere anche oggi. Poetico e infinitamente umano, “I Catari di Monforte a Milano” ci ricorda il potere dell’empatia e il prezzo del sacrificio, l’inutilità dell’estremismo e della violenza e lo fa con grazia e rispetto.

Credit foto: Giulio Rocca

Tracklist
1. Credo
2. Possibilità
3. Al Castello Del Sir
4. Davvero Non Sappiamo Cos’è
5. Un Romeo In Lacrime
6. Dio Dov’è
7. Milano La Notte
8. Una Casa
9. Altrove
10. Non Capirai
11. Da Monforte Persona Non Viene A Monforte Persona Non Va
12. Un’Eresia
 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Eugenia Post Meridiem – like ...

È una tensione positiva quella che anima il nuovo disco degli Eugenia Post Meridiem. Eugenia Fera, il bassista Matteo Traverso, il ...

Weezer – SZNZ: Autumn

Con l’enorme saggezza che ci contraddistingue abbiamo deciso di aspettare che calassero le temperature e arrivasse davvero ...

Holy Coves – Druids And Bards

Terzo album per i gallesi Holy Coves, un trio capeggiato dal cantante/songwriter Scott Marsden che ha tutte le carte in regola per fare ...

Dead Cross – II

Primo disco dei Dead Cross con Mike Patton ben inserito in formazione. La musica dell’esordio datato 2017, infatti, era già stata ...

Goat – Oh Death

Probabilmente hanno veramente visto la morte in faccia, la fine di un elisir col brivido del successo, la morte per consumo o stanchezza del ...

Recent Comments