Staff

Fran P vive a Rimini, è laureato in Archeologia e lavora come web designer. La musica indie è la sua grande passione ed in passato ha scritto su varie webzine (dove ha conosciuto Axel e Giov). Ha un passato da recensore su riviste quali Reset e Losing Today ; ma in futuro aprirà un negozio di dischi alla “Alta Fedeltà”.         

FranP lives in Rimini , he’s gratuate in Archeology and works like web designer. Indie music is his huge passion, in the past he wrote for severals webzine (where he got in touch with Axel). Actually he composes reviews just for paper magazines : Reset and Losing Today ; but in the future he’ll open a shop as the one from ” High Fidelity ” movie…

Il suo nome completo è Axelmoloko ma potete chiamarlo anche Alex, Axel oppure Moloko, non si offenderà, tanto dopo tutto siamo tutti affetti dalla sindrome di accorciare i nomi . Nasce a Roma, dove tutt’ora consuma una relazione morbosa con la muscia, specialmente quella che il clamore mainstream lo vede solo attraverso il binocolo. Ha vagato da nomade del giornalismo fai-da-te da un sito all’altro, ha conosciuto FranP e insieme hanno tirato su questa piccola creatura che si chiama IndieForDummies.         

His complete name is Axelmoloko but you can also call him Alex, Axel or Moloko, he won’t get offended cos after all everybody is affected by the syndrome to pronounce the names shorter. Borns in Rome, where he’s having a sick relationship with music, especially for that kind of music looks the mainstream clamour only through binoculars. He’ve been rambling from web-site to web-site as a nomad of the made-self journalism, he met FranP and together built up this little creature called IndieForDummies.

Nasco alle 4 di mattina del 21 marzo 1982. Nel corso degli anni alterno pensieri catastrofici a piccoli barlumi di ottimismo. Mi piace da morire la pizza ma non posso mangiarne neanche un pezzetto perché sono fortemente intollerante al lievito. Da questa frustrazione colossale si evince chiaramente che sono un tipo in perenne conflitto con il mondo.         

I was born on the 21st of March, at 4 a.m. Thru the years I alternate catastrophic thoughts with tiny sparkles of hope. I would be completely devoted and sold to pizza but I cannot even touch it ‘cause I’m allergic to the yeast. From this gigantic frustration you can clearly deduct I’m in perennial fight against the world.

Helmut nasce a Roma nel 1978. Nel lontano 1995 passa l’estate a Londra, compra “ Definitely Maybe “ degli Oasis e si innamora del britpop. Dall’ascolto “in loop” degli ormai decaduti fratelli Gallagher passerà agli Stone Roses e agli Smiths e poi ai Jam, al Soul e agli Who fino a divorare tutto l’universo musicale britannico. ( Quasi ) laureato in Sociologia della letteratura, lavora attualmente presso una televisione ma non gli dispiacerebbe un giorno aprire una libreria…         

Not Yet Aviable.

27 anni, quasi ingegnere, tutt’ora poco convinto della bontà di questa scelta. Ha una casa a Riccione, ma ci abita poco, preferendo occupare quelle dei suoi amici. Da più di quindici anni soffre di una recidiva forma di passione maniacale per le musiche più o meno indie. (Cominciata con Dinosaur Jr e Sonic Youth, degenerata col catalogo Touch and Go e storicizzata irrimediabilmente con Pixies e My Bloody Valentine.) Lavora con quelli della Tafuzzy Records (www.tafuzzy.com) e suona coi Mr.Brace.      
Not Yet Aviable.
Sachiel vive da sempre a Napoli  suo malgrado, è arrivato in leggero ritardo sulla retta via degli ascolti musicali causa frequentazioni sbagliate. Superata di poco la soglia dei vent’anni, di buona lena ha iniziato a recuperare il tempo perduto, e oggi,poco più che trentenne, può definirsi un indiesnob moderato con una certa affinità per le sonorità anglosassoni e certo folk americano di frontiera.

Not Yet Aviable.

28 anni, calabrese di nascita ed indole; convinto che il popolo
della Calabria debba essere riconosciuto come minoranza linguistica,
si trasferisce in Toscana nel 1996.
Nonostante un anno d’Erasmus in Irlanda (Cork), da cui torna col fegato
spappolato e una crisi esistenziale ormai cronica, si laurea in
Scienze Politiche all’Università di Siena.
Attualmente vive in provincia di Pisa, dove collabora con un
mensile sulle news locali e l’immigrazione. Vorrebbe fare lo
scrittore e, in generale, è d’accordo con Proust che “si dovrebbe,
almeno per prudenza,non parlare mai di sè, perchè è un argomento
su cui si può esser certi che la visione degli altri e la nostra non concordano mai”.
He is a 28 years old Calabrian (as far as birthplace and mood), who is
convinced that people from Calabria should be recognized as a linguistic
minority. He moved to Tuscany in 1996.
Although he spent a year as an Erasmus student in Ireland and got his
liver devastated and a chronical existential crisis once back in Italy,
he graduated in Political Science at the University of Siena.
He is living in the district of Pisa, where he writes articles about local
news and immigration for a magazine. He would like to become a writer and
he agrees with Proust that “One should never talk about himself, because It is
a topic which surely his point of view never agrees with the other people’s.

Il Just vede la luce nell’era dei pantaloni a zampa. Ancora in tenera età si perde in un negozio di dischi dove viene accidentalmente punto dalla puntina radiottiva di un giradischi, dopo questo drammatico incidente Just riceve nel suo DNA intere discografie degli anni 70, fantastici super poteri tra cui quello di distinguere un disco decente da uno alquanto mediocre, una dipendenza dal rock a tratti piuttosto devastante e sopratutto due basette terrificanti. Nei plasticosi 80s viene ricordato come figura di culto negli ambienti sovversivi per essere stato uno dei primi a tirare fuori la maglietta dai jeans, posizione irremovibile e a tutt’oggi mai ritrattata neppure alle cresime-battesimi-matrimoni. Per indole musicalmente claustrofobico, rock per attitudine, attraversa generi e mode musicali con la commovente convinzione che è meglio ascoltare un brutto disco piuttosto che farsene sfuggire uno bello.
Just da grande sogna di fare il guardiano del faro, proposito che attuerà non appena troverà qualcosa a cui fare degnamente la guardia.

Not Yet Aviable.

   
   
Ride – Weather Diaries

Ride – Weather Diaries

Proviamo a chiudere gli occhi ed ascoltare questo nuovo album dei Ride, che esce a…
Beach Fossils – Somersault

Beach Fossils – Somersault

Ci sono diversi motivi per poter credere che “Somersault” rappresenti per i Beach Fossils un…
Algiers – The Underside Of Power

Algiers – The Underside Of ...

Cosa succede quando ti ritrovi dalla parte sbagliata, senza via d’uscita? Quando le gambe sono…
Hugo Race & Michelangelo Russo – John Lee Hooker’s World Today

Hugo Race & Michelangelo Russo ...

Come ho già scritto in passato si fa davvero fatica a stare dietro a uno…
Black Lips – Satan’s Graffiti or God’s Art?

Black Lips – Satan’s ...

Trovare etichette o definizioni per la musica dei Black Lips non è mai stato facile.…