I 50 MIGLIORI DISCHI DEL 2015 SECONDO SPIN

 
di
9 Dicembre 2015
 

Continua la nostra carrellata di classifiche di fine anno redatte dalle testate musicali più prestigiose.

Oggi tocca a SPIN Magazine che pubblica la sua personale TOP 50 Album del 2015.

Trionfa Kendrick Lamar con “To Pimp a Butterfly” seguito a ruota da Courtney Barnett (“Sometimes I Sit and Think, and Sometimes I Just Sit”) e Jamie XX (“In Colour”). Se il piccolo genio degli XX sembra decisamente abituato ai podi quest’anno (finisce tra i migliori 3 dischi dell’anno su diversi magazine e webzine, uno su tutti NME) sorprende l’alta posizione per l’australiana Barnett che piazza il suo primo disco ad un passo dalla vetta della classifica.

Confermate poi le presenze in lista di Kurt Vile, Sufjan Stevens, Chvrches, Beach House, Bjork, Father John Misty artisti che presenziano con le loro ultime release in quasi tutte le classifiche rilasciate in questi giorni.

Grimes, che con “Art Angels” aveva sbancato si NME che Stereogum, scivola questa volta in 26^ posizione:

50. Janet Jackson – Unbreakable
49. Girlpool – Before the World Was Big
48. Majical Cloudz – Are You Alone?
47. RP Boo – Fingers, Bank Pads & Shoe Prints
46. Mount Eerie – Sauna
45. Seinabo Sey – Pretend
44. Krallice – Ygg Huur
43. CHVRCHES – Every Open Eye
42. Best Coast – California Nights
41. Fetty Wap – Fetty Wap
40. Mbongwana Star – From Kinshasa
39. Bully – Feels Like
38. FKA twigs – M3LL155X EP
37. Blur – The Magic Whip
36. Donnie Trumpet & the Social Experiment – Surf
35. Rabit – Communion
34. Chastity Belt – Time to Go Home
33. Jason Derulo – Everything Is 4
32. Titus Andronicus – The Most Lamentable Tragedy
31. Colleen Green – I Want to Grow Up
30. Oneohtrix Point Never – Garden of Delete
29. Kurt Vile – b’lieve i’m goin down…
28. Björk – Vulnicura
27. Earl Sweatshirt – I Don’t Like S**t, I Don’t Go Outside
26. Grimes – Art Angels
25. Kelela – Hallucinogen EP
24. Destroyer – Poison Season
23. Drake – If You’re Reading This It’s Too Late
22. Carly Rae Jepsen – E•MO•TION
21. Sufjan Stevens – Carrie & Lowell
20. Protomartyr – The Agent Intellect
19. SOPHIE – PRODUCT
18. Lana Del Rey – Honeymoon
17. Future – DS2
16. Beach House – Depression Cherry
15. Royal Headache – High
14. Miguel – WILDHEART
13. Father John Misty – I Love You, Honeybear
12. Deafheaven – New Bermuda
11. Sleater-Kinney – No Cities to Love
10. Alex G – Beach Music
9. Shamir – Ratchet
8. Kacey Musgraves – Pageant Material
7. Deerhunter – Fading Frontier
6. Waxahatchee – Ivy Tripp
5. Vince Staples – Summertime ’06
4. Tame Impala – Currents
3. Jamie xx – In Colour
2. Courtney Barnett – Sometimes I Sit and Think, and Sometimes I Just Sit
1. Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly

Spin pubblica anche la classifica dei migliori brani del 2015, 101 le canzoni selezionate.

Qui il titolo se lo aggiudica un insospettabile Justin Bieber con “What Do You Mean?” che precede Courtney Barnett, ancora una volta medaglia d’argento, con il pezzo “Pedestrian at Best”.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

EP: Palmaria – Chameleon

Tempo di cambiamenti per Francesco Drovandi e Giulia Magnani, in arte Palmaria che dopo “Swim”, “Grow” e “Crystallize” ...

La moglie di Shane MacGowan ...

Victoria Mary Clarke, moglie di Shane MacGowan, ha condiviso un aggiornamento sulle condizioni del frontman dei Pogues, ricoverato in ...

First Aid Kit – Palomino

È passato davvero tantissimo tempo – quasi cinque anni – da quando le First Aid Kit hanno pubblicato il loro quarto LP, ...

Carla dal Forno – Come Around

Carla dal Forno continua a interrogarsi sul senso misterioso della realtà circostante, imprimendo un consolidamento  del suo approccio ...

TRACK: GRAZER – One Another

Sono stati li li per entrare nella mia top 10 i favolosi GRAZER di Melbourne con il loro capolavoro “Melancholics Anonymous”, ...

Recent Comments