Beck, impegnato nel classico ‘tour promozionale’ a sostegno del nuovo e di recente pubblicazione disco “Hyperspace”, ha rilasciato un’intervista al The Sydney Morning Herald toccando un argomento che in passato non gli ha risparmiato critiche piuttosto accese.

Non sono uno scientologo. Non ho nessuna connessione o affiliazione con quella chiesa. Mio padre è stato uno scientologo per tanti anni, io però mi sono sempre concentrato sulla mia musica, sul mio lavoro per gran parte della mia vita… tendevo a fare le mie cose…

Questa dichiarazione in realtà  appare in forte contrasto con quanto dichiarato dall’artista alcuni anni fa.
All’Irish Sunday Tribune nel 2005 infatti Beck confidava:
Si, sono scientologo. Mio padre è stato con Scientology per circa 35 anni e io sono cresciuto circondato da queste cose… non ho nulla da nascondere… sono orgoglioso della mia vita.

Tra le motivazioni di questo improvviso cambio di atteggiamento nei confronti della controversa ‘chiesa’ americana potrebbe esserci il recente divorzio di Beck da Marissa Ribisi sorella dell’attore Giovanni Ribisi e figura di spicco dell’odierno ordine di Scientology.

“Hyperspace”, pubblicato lo scorso venerdì 22 novembre, è il quattordicesimo disco in studio di Beck e segue di 2 anni il precedente “Colors” (leggi la recensione) .

Credit Foto: Raph_PH [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons