TOP TEN ALBUM 2019 DI RICCARDO CAVRIOLI

 
11 Dicembre 2019
 

#10) OLD FASHIONED LOVER BOY
Bright
[A Modest Proposal Records / Malinka Sound]
LEGGI LA RECENSIONE

Battiamo forte le mani ad Alessandro Panzeri, in arte Old Fashioned Lover Boy, per non aver avuto paura di coltivare e far germogliare quei semi che aveva giù piantato nel suo album precedente. L’attenzione e l’amore con cui si è dedicato a queste nuove canzoni traspare evidente e ci conquista ascolto dopo ascolto.

#9) WY
Softie
[Autoproduzione]
LEGGI LA RECENSIONE

Strutture melodiche ben congegnate, la voce di Ebba, sempre più versatile, una produzione che si fa più professionale. Se volevano sorprenderci, beh, lo hanno fatto!

#8) SAMBASSADEUR
Survival
[European Records]
LEGGI LA RECENSIONE

Il potere di una canzone è immenso e i Sambassadeur è come se avessero iscritto nel loro DNA cosa vuol dire realizzare una canzone pop.

#7) COPELAND
Blushing
[Tooth & Nail]
LEGGI LA RECENSIONE

Dai National, ai Radiohead, a Bon Iver, passando anche per il miglior How To Dress Well, se amate e apprezzate il lavoro di questi artisti, vi prego, non abbiate paura ad accostarvi ai Copeland di “Blushing”, credo che mai come questa volta ne sarete rapiti

#6) THE DIVINE COMEDY
Office Politics
[Divine Comedy Records]
LEGGI LA RECENSIONE

Un gran bel disco, provocatorio e eclettico. Non ha paura di mettersi in gioco il buon Neil e vince una partita tutt’altro che scontata. Genio. Punto e basta.

#5) BLANKENBERGE
More
[Autoproduzione]
LEGGI LA RECENSIONE

Come dice il maestro Manfredi Lamartina, questo disco segna il punto di non ritorno, segna la nuova era in cui i paragoni si possono fare anche con le nuove band shoegaze e non più solo con i mostri sacri del passato. Ha perfettamente ragione. Un disco che diventa pietra miliare. Un disco che E’ UNA PIETRA MILIARE.

#4) FOR TRACY HYDE
New Young City
[P-Vine Records]
LEGGI LA RECENSIONE

Il gruppo di Tokio arriva alla perfezione guitar-pop assoluta con questo terzo album che lavora forte sulle chitarre e sulla melodia, abbandonando un po’ le aperture elettroniche del precedente (e comunque ottimo) album. Il clima si fa più solare e meno oscuro, i raggi di sole passano forti e abbondanti dalle nuvole, riscaldando i nostri cuoricini pop.

#3) SAM FENDER
Hypersonic Missiles
[Polydor Records]
LEGGI LA RECENSIONE

I suoi riferimenti sono chiari e lampanti: gli anni ’80 sferraglianti a stelle e strisce, lo Springsteen più epico, un tocco di Tom Petty ma anche la varietà di un gruppo moderno come War On Drugs. Paragoni importanti, certo, ma Sam ha le spalle larghe e un songwriting capace di sostenere il tutto, sia che si lanci in cavalcate trascinanti sia che si faccia più notturno e crepuscolare.


#2) SIGRID
Sucker Punch
[Island]
LEGGI LA RECENSIONE

La scrittura, sempre esaltante e variegata, ammantata da un magnifico candore pop, la sua voce cangiante e disinvolta (che sale, scende, si arrampica e poi sa anche planare con dolcezza inaudita) e l’onestà assoluta della proposta, fanno la differenza.

#1) CHARLY BLISS
Youngh Enough
[Lucky Number]
LEGGI LA RECENSIONE

Produzione che diventa maggiormente limpida e gli anni ’90 di Weezer e Veruca Salt si fanno più lontani. Verrebbe quasi da dire che la band si è spostata verso un pop/rock anni ’80, con uso maggiore di synth che puntellano il sound rispetto a chitarre sporche e power-pop. Un disco travolgente a dire poco.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Le Big Joanie sono convinte: ...

Le Big Joanie hanno parlato con NME delle loro speranze per il futuro della musica alternativa nera e di ciò che le attende. Le punk ...

Lana Del Rey annuncia il suo nono ...

A distanza di circa di nemmeno un anno e mezzo dal suo ottavo LP, “Blue Banisters“, Lana Del Rey è pronta a ritornare con una ...

Gli Slipknot portano il loro ...

Musica, arte e cultura: Knotfestitaly si svolgerà domenica 25 giugno 2023 all’Arena Parco Nord di Bologna. Per la prima volta in assoluto ...

TRACK: Double Syd – My Sun

“My Sun” è il singolo anticipatore dell’album d’esordio dei Double Syd, duo psycho pop/rock della provincia di Pesaro, che ...

TRACK: The Tubs – Dead Meat

Manca ormai solo un mese all’uscita dell’attesissimo esordio sulla lunga distanza dei Tubs, “Dead Meat”, che vedrà ...

Recent Comments