DAVID BOWIE: A LUGLIO IL COFANETTO DI “SPACE ODDITY” CON I NUOVI MISSAGGI DI TONY VISCONTI

 
di
10 Maggio 2019
 

Come parte della celebrazione in corso per i 50 anni dalla prima hit di David Bowie, e in seguito alle recenti raccolte “Spying Through A Keyhole”, “Clareville Grove Demos” e “Mercury Demos”, la Parlophone pubblicherà due vinili 7 pollici molto speciali di “Space Oddity” con nuovi missaggi di Tony Visconti.

Il cofanetto vinile e il singolo digitale nella versione mixata nel 2019 per streaming e download uscirà il 12 luglio su etichetta Parlophone, il giorno dopo il cinquantesimo anniversario dell’uscita del singolo originale.

Il cofanetto con il doppio 7” per il 50esimo anniversario sarà contenuto in una scatola ed include un poster stampato su entrambi i lati con la pubblicità originale di “Space Oddity” e uno scatto di Ray Stevenson di David sul palco al concerto ‘Save Rave ‘69’ al London Palladium il 30 novembre 1969, con un astronauta della N.A.S.A nello sfondo. Il cofanetto include inoltre una cartolina d’informazione ed una stampa con uno scatto alternativo di Jojanneke Claassen della copertina del singolo promo Space Oddity.

La copertina del singolo originale mono è una rara copertina promozionale nel Regno Unito che, insieme all’ etichetta, contiene i marchi di fabbrica originali autorizzati specificatamente per questa uscita del 50esimo anniversario. Il singolo stesso è stato estrapolato dai nastri del master originale analogico del singolo. La custodia che contiene i missaggi del 2019 di Tony Visconti ha un nuovo design con uno scatto alternativo di Ray Stevenson del concerto ‘Save Rave ‘69’, diverso da quello del poster.

Pubblicato per la prima volta come singolo 7 pollici l’11 luglio 1969, “Space Oddity” è stata inoltre la opening track del secondo album di David Bowie. Inizialmente ispirato al film di Stanley Kubrick del 2001: A Space Oddity (Odissea nello Spazio), la canzone acquisì fama quando fu adottata come colonna sonora non ufficiale del lancio sullo spazio dell’Apollo 11 che avvenne 5 giorni dopo l’ uscita del singolo.

Durante gli scorsi 50 anni “Space Oddity” è stato in un viaggio infinito esattamente come il suo protagonista Major Tom. Originariamente scritto e registrato nel novembre 1968, la canzone è apparsa in diversi travestimenti, dall’ inclusione nello speciale televisivo “Love You Til Tuesday” in una precedente incarnazione registrata con John ‘Hutch’ Hutchinson, per poi essere registrata in italiano (“Ragazzo solo, Ragazza sola”), vincendo un Ivor Novello Special Award for Originality nel maggio 1970. La canzone fu la prima hit di Bowie in entrambi i lati dell’Atlantico (#5 nel Regno Unito nel 1969, #1 nel Regno Unito nel 1975 e #15 negli Stati Uniti nel 1973), e nel 2013 divenne il primo video musicale filmato nello spazio quando fu suonato dall’astronauta canadese il Commandante Chris Hadfield, mentre era a bordo dell’ International Space Station. Major Tom rimase un tema per Bowie durante la sua carriera rivisitando il personaggio nelle canzoni “Ashes to Ashes”, “Hallo Spaceboy” e nel video musicale di “★”.

 

Guarda Angel Olsen eseguire ...

Angel Olsen è stata ospite musicale dell’ultimo episodiio del Jimmy Kimmel Live. Dagli studi televisivi del noto conduttore e comico ...

Ed O’Brien dei Radiohead ...

Ed O’Brien, chitarrista dei Radiohead, condivide oggi il primo singolo con il moniker EOB. I 9 minuti di “Brasil”, durante ...

Archive – Live @ Alcatraz ...

Tornano in Italia gli Archive gruppo storico dell’underground inglese, in tour per festeggiare un compleanno importante, i primi 25 anni ...

Ascolta Sharon Van Etten rifare la ...

Sharon Van Etten ha realizzato la cover del classico di Natale “Silent Night”. Il brano è stato registrato per il corto “The ...

Pixies: diventano 3 le date in ...

Dopo la già annunciata data di apertura al concerto dei Pearl Jam il 5 luglio all’Autodromo Enzo E Dino Ferrari di Imola (BO) i Pixies ...