CORIKY
Coriky

[ Dischord – 2020 ]
8.5
 
Genere: Indie rock
 
24 Giugno 2020
 

Ian MacKaye + Joe Lally dei Fugazi + Amy Farina dei The Evens uguale Coriky, band nata in gran segreto nel 2015 e venuta allo scoperto solo nel 2018 che finalmente pubblica un album più volte rimandato causa COVID. Non certo un esordio vista la caratura dei musicisti coinvolti, non una sorpresa ma un bell’assembramento di anime affini.

Farina si siede dietro la batteria, MacKaye spolvera la sua storica Gibson, Lally imbraccia il basso. Tutti e tre si alternano al microfono per costruire un sound che mette in mostra le infinite fonti d’ispirazione che hanno plasmato la loro carriera di musicisti curiosi. Semplice, troppo semplice fare una lista ma impossibile non notare l’incedere vagamente Fugazi periodo “End Hits” / “Red Medicine” di “Clean Kill” e dell’attualissima “Inauguration Day”, l’attitudine rabbiosamente punk di “Too Many Husbands” e “Jack Says” cantate da Amy Farina.

Il basso di Joe Lally è forza tranquilla, sostegno ritmico – melodico solido e costante con quel qualcosa in più che viene dall’esperienza con i The Messthetics ben evidente negli stop n go di una “Say Yes” che sa essere grintosa, semplice ed elaborata allo stesso tempo. Se proprio dovessimo rintracciare l’essenza dei Coriky sarebbe probabilmente contenuta nelle password e negli algoritmi di “BQM”, nel DNA blues minimale e combattivo di “Last Thing”, nel mood vibrante e distorto di “Shedileebop”, nella dolcezza ruvida di “Woulda Coulda”.

Chimica e intuizione musicale fanno il resto e rendono godibilissimo l’ascolto di un power trio capace di alzare e abbassare il ritmo a piacimento (la sferzante “Hard To Explain”, l’armonica e incalzante “Have a Cup of Tea”) tirando fuori testi acuti e sarcastici pennellati con lo sguardo attento e l’estrema libertà d’espressione che Ian MacKaye esercita da decenni. Mancava una band come la loro in tempi sofferti, incerti più del solito.

Tracklist
1. Clean Kill
2. Hard To Explain
3. Say Yes
4. Have a Cup of Tea
5. Too Many Husbands
6. BQM
7. Last Thing
8. Jack Says
9. Shedileebop
10. Inauguration Day
11. Woulda Coulda
 
 

Snowgoose – The Making of You

A sette anni di distanza dal primo eccellente album “Harmony Springs” ecco nuova produzione a firma Snowgoose, progetto guidato ...

Paul Weller – On Sunset

Paul Weller ha vissuto una sorta di seconda o terza giovinezza negli ultimi dieci / quindici anni, impegnato come non mai a far dischi con ...

Waldeck – Grand Casino Hotel

Il mondo della musica è pieno di personaggi singolari, ad esempio Klaus Waldeck. Promettente da bambino, carriera bruscamente interrotta ...

Nana Grizol – South Somewhere ...

Dopo tre album pubblicati per la Orange Twin, i Nana Grizol di Theo Hilton ritornano con un nuovo lavoro sulla distanza, questa volta ...

Hum – Inlet

Dalle radici di puro shoegaze sono rispuntati dopo ben ventidue anni gli statunitensi Hum. La band di Champaign, Illinois, si presenta a ...