Ron Gallo pubblicherà  il suo quarto LP, “Foreground Music”, il prossimo 3 marzo via Kill Rock Stars.

Con questo nuovo disco Gallo, a quanto ci dicono le note stampa, urla contro i costruttori che trasformano i quartieri in spudorati annunci pubblicitari di AirBnB, i padroni delle multinazionali che decidono quanto deve costare la musica e gli estremisti determinati a portare avanti un’apocalisse di distruzione razziale e civile. Affronta i cattivi della nostra società  e aiuta coloro che ne sono oppressi, trovando un modo per ridere in faccia all’assurdità  della situazione.

Ora il musicista di stanza a Philadelphia rilascia un altro nuovo singolo, “At Least I’m Dancing”, accompagnato da un video diretto dallo stesso Ron Gallo.

In questo brano dance-punk apocalittico  la visione critica politica e sociopolitica di Gallo ne incontra un’altra più ludica e incoraggiante che,  insieme a un senso dell’umorismo intellettuale, crea una danza mentale che oscilla tra speranza e crisi, interesse e apatia. Anche il videoclip di “AT LEAST I’M DANCING” segue questo approccio ottimista, mostrandoci l’immagine quasi comica di un Ron che balla e si dimena mentre indossa delle cuffie giganti, combinata con frame presi dai social media, mentre il mondo brucia sullo sfondo.  

“Cos’altro possiamo fare? Non so in che direzione stiano andando le cose, ma credo che il mondo sarà  quello che noi lo faremo diventare e quindi fregarsene è sempre una buona scelta. Se non dovesse funzionare, almeno ci godremo gli ultimi momenti che abbiamo”, dice lo statunitense del suo nuovo pezzo.

Credit Foto: Chiara D’Anzieri