MISS GRIT
Talk Talk

[Self Released – 2019]
7.5
 
Genere: Indie rock
 
23 Gennaio 2019
 

Ragazze con la chitarra crescono. Sorpresi? Non dovreste esserlo. Secondo uno studio commissionato dalla Fender l’anno scorso sembra infatti che metà acquirenti dei più recenti modelli di sei e dodici corde in America e Gran Bretagna siano proprio donne. Miss Grit, all’anagrafe Margaret Sohn, è una di loro e ne va orgogliosa. Poco più che ventenne, quasi laureata alla New York University, una passione bruciante per effetti e pedaliere che ama costruirsi da sola (ma ancora non ha il coraggio di usare sul palco).

Si affaccia nell’affollato mondo della musica con “Talk Talk” un EP che raccoglie un pugno di agguerrite canzoni scritte nell’ultimo anno insieme al compagno d’avventure Charles Mueller. Fonti d’ispirazione dichiarate: St. Vincent, Japanese Breakfast, Mitski, Karen O, Little Dragon, Dirty Projectors e LCD Soundsystem. Un mix d’influenze eclettico che rende la musica di Miss Grit decisamente frizzante.

Margaret Sohn suona chitarra e sintetizzatore, dimostra di sapersi muovere con sicurezza tra stili musicali diversi passando agilmente dall’elettronica ritmata di “Dry My Love” e della title track (che ricorda gli Animal Collective) alla delicatezza con gli artigli di “Please, Be Quiet”. Sa anche scrivere testi decisamente non scontati come succede in “The Bride”. Se il buongiorno si vede dal mattino il futuro di Miss Grit è decisamente roseo.

Tracklist
1. Talk Talk
2. Please, Be Quiet
3. The Bride
4. Dry My Love
 
 

Colombre – Corallo

Quando voglio bene ad un disco, ad un artista, aspetto e temporeggio sempre prima di parlarne in un modo che possa sembrare sensato, in ...

Sorry – 925

Eccolo, il primo album dei Sorry. E curiosità ed attesa sono state ripagate. Il duo inglese con questo esordio “925” piazza ...

Matinee – Event Horizon

Grossi nomi in ballo per il nuovo album dei Matinée, band abruzzese da tempo emigrata a Londra. Chris Geddes dei Belle & Sebastian ha ...

Daniel Avery + Alessandro Cortini ...

Strane coincidenze: Daniel Avery e Alessandro Cortini pubblicano “Illusion Of Time”, album collaborativo in cantiere da anni, poche ore ...

Rustin Man – Clockdust

Paul Webb era il Talk Talk sfuggente, bassista contento anche solo di dare una mano (parole sue) al geniale Mark Hollis e a Tim ...