I AM OAK
Our Blood

[ Snowstar - 2016 ]
8
 
Genere: Slow folk
Tags:
 
8 aprile 2016
 

Il precedente Nowhere Tammensaari aveva aperto “le danze” del progetto musicale, della creatura del musicista olandese Thjis Krujken alias I Am Oak, e ce lo aveva fatto conoscere come un poeta di “altimetria garantita”, di un artista intimo e profondo, poi un silenzio artistico, d’un tratto rieccolo apparire dal niente come a suggellare un estetica che non è sciamata, infatti il nuovo Our blood conferma la forma smagliante dell’artista, di questa sincerità grigia che gioca con un alt- folk dreaming personalissimo, a tu x tu con la solitudine.

Certo il songwriting di “IMO” è un’incessante scavare dentro, quasi un pentecostale stato visionario che arrotola storie, pensieri, forti disillusioni e immense riflessioni sulla vita e la propria dimensione umana, dodici tracce che scorrono lente come una giornata invernale aspettando quel raggio di sole che mai – la momento – arriverà, ma d’altro canto una scrittura che affascina per la semplice traiettoria spartana, niente orpelli se non una chitarra e poco altro, anzi, proprio niente a girare e (ri)girare una personalità dolcemente ombrosa.

Da testare l’amaro subliminale di “Omen”, “Volcano”, “Shallow end”, il buio interiore condensato in “Woven in” o respirare le spirali elettroniche, sintetiche che rilascia “Your blood”, e la gradevolezza di un lavoro lunare s’impossesserà di tutto.

Tracklist
1. Geest
2. Omen
3. Warl
4. Volcano
5. Dacem
6. Way out
7. Shallow end
8. Own
9. Woven in
10. Woandering
11. Gold
 
 

J Mascis – Elastic Days

I dischi solisti di J Mascis ormai non sono più una sorpresa. Ha iniziato a spogliarsi del rumore folle praticato dai Dinosaur Jr. a metà ...

Sun Kil Moon – This is My ...

Dopo il recente passaggio solista tout court, Mark Kozelek torna a scrivere per il progetto Sun Kil Moon ed il prodotto è questo ...

Francesco Di Bella – ‘O ...

Francesco Di Bella, ex frontman dei 24 Grana, gruppo cardine degli anni ’90, ritorna con un nuovo album di inediti, a distanza di due anni ...

Papercuts – Parallel Universe ...

Dopo quattro anni dall’ultimo disco “Life Around the Savage”, torna Jason Quever con i suoi Papercuts, e conferma la sua ...

Rude Dude and the Creek Freaks ...

Cosa succede se unisci il post punk con il garage rock? Effettivamente non è una domanda che mi son mai posto, anche perché non ho mai ...