L’ATTIMO FUGGENTE 3 OTTOBRE 2016

 
7 Ottobre 2016
 

01. Il Nostro Singolo Della Settimana: John White – Henry Green
02. Tony Molina – Hung Up On The Dream
03. North Sea Radio Orchestra – Vishnu Schist
04. The Yearning – Not That Type Of Girl
05. Ultimate Painting – I’m Set Free
06. Eztv – Reason To Run
07. Tele Novella – Bull Sees Red
08. Basement Revolver – Johnny
09. Lowtide- Wedding Ring
10. Daniel Land – In Love With A Ghost
11. Yohuna – The Moon Hangs in The Sky Like Nothing Hangs in The Sky
12. House Of Wolves – Firefly
13. The Handsome Family – Back In My Day
14. Rodrigo Leao & Scott Matthew – That’s Life
15. Hiss Golden Messenger – Happy Days (Sister My Sister)
16. Itasca – Angel
17. Sucker Crush – Other Lovers
18. Carla Dal Forno – What You Gonna Do Now?
19. Saskia Greta Sansom – Heather
20. Sister Grotto – Song For An Unborn Sun
21. Annelies Monseré – Traces
22. Il Nostro Bacio della Buonanotte: Weyes Blood – Dream Song

IL SINGOLO DELLA SETTIMANAJohn White – Henry Green:

John-White

John White

Henry Green è un avventuroso navigatore che solca mari inesplorati alla ricerca di popolazioni sconosciute, che vivono in pace lontane dalla civiltà. Henry Green è un personaggio immaginari scaturito dalla fantasia di John White, già componente di band quali Mëstar e The Blueness, partecipi della stagione del Dunedin Sound.
Henry Green è il protagonista del quarto album solita dell’artista neozelandese, popolato da storie fiabesche ma innervato da uno spirito pop genuino e maturo, che non ha alcuna remora di apparire infantile né, tanto meno, legato a un’estetica sixties sottilmente stralunata.
Allora non resta che partire, a bordo della colorata navicella disegnata dalla penna brillante di White, accompagnati da Henry Green verso un mondo fantastico, collocato in isole lontane (non a caso…) e popolato da elfi, fate e altre creature fantastiche. Perché in fondo il pop non ha mai smesso di essere un gioco molto serio per bambini cresciuti (almeno un po’!).

L’Attimo Fuggente è una trasmissione radiofonica in diretta, condotta da Francesco Amoroso e Raffaello Russo, che va in onda ogni lunedì, dalle 21:00 alle 23:00 su Radio Città Aperta in streaming (http://radiocittaperta.it/onair). Giunto alla sua settima stagione, attraverso la radio e la propria pagina Facebook, grazie a rubriche, piccoli speciali e monografie in pillole, tantissime anteprime e novità, ma anche recuperi dal passato prossimo e remoto, coinvolgenti live acustici in studio, L’Attimo Fuggente tenta di dare assoluto ed esclusivo risalto alle emozioni nella musica. Le mode, i generi, il successo, vanno e vengono, ma le emozioni che la musica riesce a regalare rimangono per sempre.

Parafrasando il protagonista dell’omonimo film degli anni novanta:Non ascoltiamo e suoniamo musica perché è carino: noi ascoltiamo e suoniamo musica perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la musica, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.

 

Oggi “To See The ...

Fin da subito il paragone immediato che viene appicciato ai Gene sono gli Smiths. La cosa non piace molto ai diretti interessati, ma, ...

Oggi “Nessun pericolo… ...

Venticinque anni fa veniva pubblicato “Nessun pericolo… per te”, forse (non me ne vogliano i suoi fans più integerrimi) ...

Oggi “Kiss Me Deadly” dei ...

I figli della prima generazione del punk si bruciarono in fretta. Tra questi i Generation X, che sin dagli esordi si erano fatti ...

Oggi “Inside In/Inside Out” dei ...

23 gennaio 2006: una data importante nella storia dell’indie rock britannico di inizio millennio. Nella stessa identica giornata, infatti, ...

Oggi “Station to Station” di ...

Quando Bowie realizzò “Station to Station”, arrivava dal grande successo di “Young Americans” e del singolo ...