BON IVER: LA TOP 10 BRANI

 
22 Luglio 2019
 

Si avvicina il ritorno dei Bon Iver che il 30 agosto pubblicheranno “i,i” su Jagjaguwar. Ascoltando i singoli “Hey, Ma”, “U (Man Like)”, “Faith” e “Jelmore” sembra che si tratterà di un disco più pop rispetto alle sperimentazioni elettroniche di “22, A Million”. Inganniamo l’attesa con una Top 10 dedicata a Justin Vernon e soci. Ordine sparso, con qualche extra.

10 – WEST COAST OF IRELAND

2002 da “In The Room – Live – 2002”

Recuperiamo una piccola perla tratta da un CD autoprodotto a nome Justin Vernon del lontano 2002

9 – DUSTY ROAD (SO KIND)

2004, da “DeYarmond Edison”

Justin Vernon prima di diventare Bon Iver ha militato nei DeYarmond Edison accompagnato da Brad Cook, Phil Cook e Joe Westerlund futuri membri di Megafaun e Field Report

8 – ISLAND, IS

2009, da “Unmap”

Il sottovalutato “Unmap” primo disco dei Volcano Choir, progetto parallelo di Justin Vernon con membri dei Collections of Colonies of Bees.

7 – FLUME

2008, da “For Emma, Forever Ago”

Il primo, storico album a nome Bon Iver. L’inizio delle stagioni “Iveriane”: l’inverno.

6 – PERTH

2011, da “Bon Iver”

Secondo disco a nome Bon Iver, vincitore di due Grammy. Nuova stagione: la primavera.

5 – 666 ʇ

2016, da “22, A Million”

La svolta elettronica di Justin Vernon. Il falsetto c’è ancora, in un disco avventuroso e dibattuto che simboleggia l’estate

4 – HEAVENLY FATHER

2014, da “Wish I Was Here Soundtrack”

Inedito di classe regalato al primo film diretto e interpretato da Zach Braff

3 – BLOOD BANK

2009, da “Blood Bank EP”

Tratta da un EP di quattro canzoni che raccoglieva brani del periodo 2006 – 2008. Oltre a Justin Vernon, Mark Paulson alla chitarra. Poco più di un demo ma di rara intensità

2 – HOLOCENE

2011, da “Bon Iver”

Altra parte del viaggio chiamato “Bon Iver”, nuova tappa del giro del mondo in dieci brani creato da Justin Vernon

1 – SKINNY LOVE

2008, da “For Emma, Forever Ago”

“i,i” dovrebbe chiudere il percorso iniziato undici anni fa proprio con “For Emma, Forever Ago”. Intanto rispolveriamo il passato, pronti a passare da un inverno all’altro.

Credit Foto: Graham Tolbert & Crystal Quinn

 

TRACK: The Keep – Cub

The Keep è il progetto di Oliver Knowles: il musicista nativo di Singapore, ma residente a Goteborg, Svezia, pubblicherà il suo primo EP, ...

Ritornano gli Hoops: il loro nuovo ...

Dopo un periodo di pausa, a distanza di un anno e mezzo dall’uscita del loro primo LP, “Routines”, gli Hoops sono tornati ...

Guarda il video di “Try ...

Il nuovo album di Andy Shauf, “The Neon Skyline”, arriverà il prossimo 24 gennaio via ANTI- a distanza di quasi quattro anni ...

Gli Islet tornano a marzo con il ...

A sette anni di distanza dal loro sophomore, “Release By The Movement”, gli Islet sono pronti a tornare con un nuovo LP: la band ...

La Sacred Bones annuncia la colonna ...

La Sacred Bones, etichetta americana tra gli altri di Marissa Nadler, David Lynch e Lust For Youth, annuncia la pubblicazione della colonna ...