IL TRADITORE

 
Tags:
 
di
25 Novembre 2019
 

Forte di un protagonista ambiguo e importante come Masino Buscetta, figura ambigua ed enigmatica che in quanto primo pentito ha fatto la storia della lotta alla mafia, Marco Bellocchio ha messo su un film solido e sobrio, che non manca di ammiccare al cinema pop americano (l’uso delle sovrimpressioni quasi tarantiniano, il counter dei morti di mafia) per farsi piacere anche dai più giovani e dare brio alla narrazione.

Se da una parte lo stato (Falcone a parte) viene dipinto un po’ ambiguamente, con i dubbi sull’attendibilità di Buscetta che vengono sollevati soltanto quando questo punta il dito contro Andreotti, dall’altro è ferma la condanna del pentito da parte di Bellocchio, con il potente flashback finale a sventrare ogni ipotesi di umanità del protagonista.

Non fosse per un’accanimento eccessivo nel raccontare ogni processo (che a dire la verità maxi-processo a parte sono un po’ noiosi, talvolta ridondanti), che fa sforare notevolmente il minutaggio del film, staremmo a parlare di un capolavoro italiano.

Nel ruolo di Buscetta, Favino è stato straordinario. Caricandosi chili, ambiguità, debolezze, sensi di colpa e sprazzi di umanità, ha costruito un’interpretazione veritiera e potente. A Cannes ha avuto solo la sfortuna di imbattersi in un Banderas alla prova della vita.
Fantastico comunque tutto il parco attori, forte di solisti straordinari come il succitato Favino e uno strabordante Lo Cascio nel ruolo di Contorno, ma anche di eccezionali caratteristi (i mafiosi sono uno meglio dell’altro, Ferracane nel ruolo di Pippo Calò è da sturbo ad esempio).

Lingua originale: italiano, siciliano, portoghese, inglese
Paese di produzione: Italia, Francia, Germania, Brasile
Anno: 2019
Durata: 135 min
Genere: drammatico, biografico
Regia: Marco Bellocchio
Soggetto: Marco Bellocchio
Sceneggiatura: Marco Bellocchio, Ludovica Rampoldi, Valia Santella, Francesco Piccolo, Francesco La Licata
Produttore: Beppe Caschetto
Produttore esecutivo: Simone Gattoni
Casa di produzione: IBC Movie, Kavac Film, Rai Cinema
Distribuzione in italiano: 01 Distribution
Fotografia: Vladan Radovic
Montaggio: Francesca Calvelli
Effetti speciali: Danilo Bollettini, Rodolfo Migliari
Musiche: Nicola Piovani
Scenografia: Andrea Castorina
Costumi: Daria Calvelli
Trucco: Lorenzo Tamburini

Interpreti e personaggi

Pierfrancesco Favino: Tommaso Buscetta
Maria Fernanda Cândido: Maria Cristina de Almeida Guimarães
Fabrizio Ferracane: Pippo Calò
Fausto Russo Alesi: Giovanni Falcone
Luigi Lo Cascio: Salvatore Contorno
 

The Irishman

Più che il tanto vituperato ringiovanimento digitale (molto meno fastidioso di tanti vecchi trucchi posticci), è un’altra la cosa di ...

Oggi, 6 dicembre di trentacinque ...

“Se tanto dobbiamo morire, preferisco morire lottando. Attaccami Gmork! IO SONO ATREYU!” Eccola la battuta definitiva, assoluta, ...

9, 10 e 11 dicembre: “I ...

“La prossima volta che vedrai il cielo, sarà quello di un’altra città. La prossima volta che farai un esame, lo farai in ...

The End Of The F***ing World ...

Forse, anzi sicuramente, perché ha perso l’effetto sorpresa della prima stagione, diverte e stupisce un po’ meno di quanto ci ...

Il Campione

Ennesima variazione su tema rapporto studente difficile/professore, del quale ricalca dinamiche e topoi, “Il campione” è la ...