THE LUCKSMITHS
First Frost

 
Tags:
 
19 gennaio 2009
 

Una delle piccole certezze in chiave pop della mia vita sono i Lucksmiths, band sin troppo di culto anche tra gli amanti delle melodie piene ed immediate. Una volta entrati in possesso del loro disco, si ha la certezza assoluta di trovarci qualcosa di buono, che non stravolgerà la nostra idea della musica, ma che ci regalerà qualche ora di piacevole e disimpegnato ascolto.

“First Frost” non fa eccezione ed è un gran bene, è quel tipo di musica che non cercheresti mai con ostinazione, che però ti viene a trovare dritto a casa quando meno te l’aspetti, come un raggio di sole improvviso nel pieno di una giornata di pioggia. La band australiana abbraccia sonorità à la Belle and Sebastian, intrecciandole ad un’attitude west coast, tipica di molte band scozzesi quali i Teenage Fanclub e la stessa creatura di Stuart Murdoch, almeno nelle produzioni più recenti.

E’ come ritrovarsi al pub con dei vecchi amici che non vedete da tempo, con i quali si ritrova immediatamente il feeling giusto, senza sforarsi, lasciando fluire le cose. Si preme il tasto play e ci si lascia andare alle liquide chitarre elettriche, alle sottili armonie vocali. Scintillanti melodie, simili ad una leggera ed efficace medicina per l’anima, brani morbidi come un tappeto di foglie, luminosi e rigeneranti come un mattino di primavera prendono per mano e accompagnano con dolcezza per tutta la durata di un disco senza cadute di tono. Un album adulto, rassicurante e con quel tocco di infantile spensieratezza di cui si sente tanto il bisogno. Non dimenticatevene mai.

First Frost [ Fortuna Pop – 2008 ]
BUY HERE
Similar Artist: Belle And Sebastian, The Go-Between, Teenage Fanclub

Rating:
1. The Town and the Hills
2. Good Light
3. A Sobering Thought (Just When One Was Needed)
4. California in Popular Song
5. South-East Coastal Rendezvous
6. The National Mitten Registry
7. Day Three of Five
8. Never and Always
9. Lament of the Chiming Wedgebill
10. How We Met
11. Song of the Undersea
12. Up With the Sun
13. Pines
14. Who Turned On the Lights?
Tracklist
 
 

Pelican – Nighttime Stories

Sei anni dopo “Forever Becoming” e a quattro dall’ EP “Cliff” tornano i Pelican, alfieri di quella branca strumentale del post ...

Kate Tempest – The Book Of ...

“I came to under a red moon / Thirsty for water / My eyes were like shovels in the soil of the sky”. Comincia così “The Book Of Traps ...

Amyl and the Sniffers – ...

Primo album per Amyl and the Sniffers, band australiana che in soli tre anni e un paio di E.P., è riuscita a crearsi un nutrito seguito di ...

Hatchie – Keepsake

La principessa Hatchie, che qui su IFB gode di venerazione e statue personalizzate in redazione per celebrare il doveroso tributo, non ...

Combichrist – One Fire

Sulla copertina di “One Fire”, il nono album dei Combichrist, c’è il disegno di un mostro spaventoso. È una specie di Godzilla con ...