DOVES: LA TOP 10 BRANI

 
Tags: ,
di
29 aprile 2019
 

Il ritorno sulla scena dei Doves è un invito a nozze per buttare giù la TOP 10 dei loro brani, che anche a questa tornata viene inserita non in ordine di preferenza ma in ordine cronologico: per ripercorrerne la carriera, e perché qui decido io, soprattutto.

10 – AIN’T NO LOVE (AIN’T NO USE) (a nome Sub Sub)

1994, da “Full Fathom Five”

Lo sapevate? i Doves prima si chiamavano Sub Sub: e questa canzone finì addirittura al numero 3 nella UK Chart. Madchester a piene mani. Poi un incendio brucerà lo studio di registrazione, e i membri decideranno con l’occasione di diventare i Doves, e di spostarsi sul pop.

9 – SEA SONG

2000, da “Lost Souls”

Un lungo attacco strumentale, per un pezzo che ti culla e che ti trasporta in un sogno.

8 – THE CEDAR ROOM

2000, da “Lost Souls”

Uno dei pezzi più amati. Emozionante.

7 – THE MAN WHO TOLD EVERYTHING

2000, da “Lost Souls”

Acustica, autunnale, profonda: “Lost Souls” è un album con i controcoglioni.

6 – THERE GOES THE FEAR

2002, da “The Last Broadcast”

Buttate giù la difesa e fatevi avvolgere da questo lungo, dolcissimo abbraccio a firma Doves.

5- CAUGHT BY THE RIVER

2002 ,da “The Last Broadcast”

Il secondo album si chiude così: difficile chiedere di più.

4- DARKER

2003, da “Lost Sides”

Il sottobosco delle B-Side dei Doves è ricco di gemme: “Darker” è una di queste.

3- BLACK AND WHITE TOWN

2005, da “Some Cities”

Premi Play ed è subito FIFA 06: il video, poi, è uno veritiero spaccato sull’adolescenza del mondo working class inglese.

2- 10:03

2009, da “Kingdom of Rust”

Ricordo di aver letto un commento su questo pezzo, che a grandi linee diceva: <ha un solo problema: ad un certo punto finisce>.

1- WINTER HILL

2009, da “Kingdom of Rust”

I Doves sono spesso, troppo spesso, stati sottovalutati: il loro repertorio ha dello spettacolare. “Winter Hill” ne è una degna rappresentante.

 

Oggi “Wolfgang Amadeus ...

Ricordo con molto piacere questo agile, colorato e spigliatissimo disco dei francesi Phoenix. All’epoca li avevo etichettati come ...

Oggi “A New Kind Of Army” degli ...

Questo Sistema non è stato costruito per noi e di conseguenza non può occuparsi delle nostre necessità – non lo ha mai fatto in passato ...

Oggi “Diamond Dogs” di ...

”Diamond Dogs” fu uno dei dischi più belli e controversi mai prodotti da David Bowie. Inizialmente pensato come un concept su uno dei ...

Oggi “The Man Who” dei ...

Sui prodromi del cedimento del britpop se ne è parlato tanto. E su quanta era comunque la voglia del pubblico di avere ancora del rock ...

Oggi “Grab That Gun” ...

24 maggio 2004. Un unico disco, una perla sola per poi dissolversi nella nebbia senza un motivo apparente. Il mio più grande rimpianto ...